menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da Facebook, profilo di Giancarlo Pedote

Foto da Facebook, profilo di Giancarlo Pedote

Giancarlo Pedote: il giro del mondo in 80 giorni è compiuto

Su Facebook le foto che mostrano l'esultanza del velista fiorentino e l'abbraccio a moglie e figli: "Chiuso il cerchio"

Per fare il giro del mondo ci ha messo proprio 80 giorni spaccati, come il romanzo del celebre scrittore francese Jules Verne. Per la precisione 80 giorni, 22 ore, 42 minuti e 20 secondi. Così si legge sulla pagina Facebook di Giancarlo Pedote, il 45enne velista fiorentino che ha affrontato, unico italiano in gara, la nona edizione della Vendée Globe, la regata in solitaria più lunga al mondo. 

"Giancarlo chiude il cerchio. Oggi giovedì 28 gennaio ha tagliato la linea d’arrivo al largo di Les Sables d’Olonne alle 13:02 e 20 secondi. Il navigatore ha completato il suo giro del mondo senza scalo, senza assistenza in 80 giorni, 22 ore, 42 minuti e 20 secondi", si legge su un post apparso intorno alle 14, ora italiana, di oggi.

"Giancarlo, al suo primo Vendee Globe, ha gestito al meglio tutte le difficoltà che ha incontrato nelle 24mila365 miglia di regata e chiude il cerchio, concludendo in 7° posizione. Dovremo attendere per sapere la classifica definitiva l’arrivo di Jean Le Cam che ha un abbuono di 16 ore e 15 minuti per il salvataggio di Kévin Escoffier, naufragato al largo del Sud Africa, il novembre scorso. In ogni caso, assicurandosi un posto nella Top 10, il navigatore italiano segna un’ottima performance alla sua prima circumnavigazione in solitario", si legge ancora sulla pagina del navigatore fiorentino.

All'arrivo l'esultanza dello stesso Pedote, dello staff e della moglie, immortalati assieme ai loro due figli in un abbraccio sulla barca. "Quello che più mi è mancato è stata la mia famiglia", scrive il velista. Come ci aveva raccontato ad arrivo ancora distante, a Capodanno, quando Pedote si trovava a 'festeggiare' nelle acque vicine al Punto Nemo, il punto più isolato del globo e più distante da tutte le terre emerse. Chissà, magari ci ripasserà il prossimo anno, nella decima edizione. (Tutte le foto Facebook dal profilo di Giancarlo Pedote)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Aerei: caccia in volo sopra Firenze / VIDEO

  • Cronaca

    Gioberti: mega party, in 67 dentro casa

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento