rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Gara Tpl: la Regione chiede un nuovo piano economico

Avanti con la procedura: i concorrenti hanno 40 giorni di tempo per presentare il documento

E' stata inviata dagli uffici regionali la richiesta di presentazione di un nuovo Piano economico finanziario (Pef) ai due concorrenti che hanno partecipato alla gara per l'affidamento, per 11 anni, dei servizi di trasporto pubblico locale sull'intero territorio toscano.

Con questo atto la Regione dà attuazione alla sentenza del Tar Toscana dello scorso ottobre che aveva annullato l'aggiudicazione disposta a favore di Autolinee Toscane Spa, capeggiata dai francesi di Ratp, ritenendo che il Pef presentato non fosse rispettoso delle linee guida predisposte per la sua redazione. Nello stesso modo è stato valutato il Pef presentato dall'altro concorrente, Mobit, che raggruppa quasi tutti gli attuali gestori del servizio che per questo non sono potuti subentrare nell'aggiudicazione.

La sentenza, ribadisce nuovamente la Regione, non ha annullato gli atti di gara regionali e la Regione prosegue quindi nel suo percorso di gara. A questo punto, con la richiesta del nuovo Pef, i due concorrenti dovranno dimostrare, tenuto conto di quanto disposto dal Tar con la sua sentenza, la solidità finanziaria delle offerte già presentate. Per farlo avranno 40 giorni di tempo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gara Tpl: la Regione chiede un nuovo piano economico

FirenzeToday è in caricamento