menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Identificato l'autore del furto della targa che ricorda la strage dei Georgofili: è un 20enne

E' stato denunciato dai carabinieri

E' un giovanissimo di 20 anni, originario di Sarzana, in Liguria, in provincia di La Spezia, l'autore del furto, avvenuto all'alba del 31 dicembre scorso, della targa che ricorda la strage mafiosa di via dei Georgofili del 27 maggio 1993, dove una bomba uccise 5 persone.

La targa fu ritrovata il 2 gennaio in un appartamento di un affittacamere fiorentino in Borgo dei Greci dove 5 giovani liguri, tra i 19 e i 23 anni, avevano passato quattro notti. Dalla denuncia dello stesso affittacamere sono iniziate le indagini dei carabinieri, coordinate dalla procura di Firenze.

Dalla visione dei filmati delle telecamere è emerso che è stato proprio uno dei 5 giovani, dopo aver superato la rete metallica posta a protezione dell'ulivo della pace, ad appropriarsi della targa. Non solo, nei filmati si vede anche che il 20enne attraverso una catenella si attacca la targa a tracolla, a mo' di collana, e si allontanando.

Il giovane, nato nel 1999, è stato identificato e rintracciato nella sua casa di Sarzana. E' stato denunciato per il reato di furto aggravato. La targa dopo il ritrovamento era stata consegnata al Comitato Vittime dei Georgofili e riposizionata al suo posto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti: ecco quando riaprono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento