Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Santo Spirito  / Ponte Santa Trinita

Furto sul Lungarno: scappa seminudo per le vie del centro

La polizia di Stato ha subito arrestato un uomo, ritenuto dagli investigatori, complice del fuggitivo   

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

La notte tra lunedì e martedì, con l’accusa di rapina in concorso, la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino georgiano di 26 anni.

Una volante stava attraversando Ponte Santa Trinita quando, arrivata in prossimi di piazza Frescobaldi, l’attenzione degli agenti è stata richiamata da un uomo di origine straniera che ne stava trattenendo un altro per un braccio.

Secondo quanto poi ricostruito, il primo sarebbe stato rapinato del proprio telefono cellulare.

La vittima ha infatti raccontato di essersi fermato intorno alle 23.30 in prossimità della spalletta del ponte, quando due sconosciuti si sarebbero avvicinati con la scusa di chiedergli una sigaretta.

Ma il malcapitato non avrebbe fatto in tempo ad acconsentire alla richiesta che uno dei due lo avrebbe colpito alla gamba con una ginocchiata, sfilandogli il telefonino dalla tasca dei pantaloni. La vittima non si sarebbe tuttavia data per vinta, afferrandolo per un braccio.

Il rapinatore avrebbe allora passato il bottino del colpo al complice anch’egli, a sua volta, subito afferrato e trattenuto con l’altro braccio dal legittimo proprietario dello smartphone.

Nella confusione il materiale autore della rapina sarebbe riuscito a liberarsi della presa, spogliandosi letteralmente del giubbino e della maglia.

Riafferrata poi la refurtiva dalle mani del suo collaboratore, sarebbe infine riuscito a darsela a gambe a petto nudo, riuscendo a far perdere le sue tracce per le strade del centro.

I poliziotti hanno definitivamente bloccato il secondo uomo, finito nei guai per aver comunque concorso nell’episodio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto sul Lungarno: scappa seminudo per le vie del centro
FirenzeToday è in caricamento