Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Paolo Rossi: rubati i cimeli dallo stadio del Vicenza 

Nel dicembre scorso era stata svaligiata la casa mentre era in corso il funerale 

Spariti tre cimeli di Paolo Rossi dallo stadio "Menti" di Vicenza. I furti risalirebbe al 2018 - avvenuti nella sede del club messo all’asta in quello stesso anno - ma è stata riferita poco più di un mese fa.  Ad accorgersi dei vuoti nell'inventario è stato il curatore fallimentare del Vicenza Calcio Spa.

Dall’inventario mancano il primo cartellino di Rossi di cui entrò in possesso il Vicenza dopo il trasferimento alla Juventus nel 1976 e il relativo contratto. Oltre al telegramma con la convocazione in azzurro di Pablito ai mondiali del 1978 in Argentina dove l’Italia concluse al quarto posto. 

Questo non è il primo furto. Il dicembre scorso, proprio durante i funerali del campione pratese, morto a 62 anni, ignoti si sono introdotti nell’abitazione aretina della famiglia portando via monili e preziosi. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Rossi: rubati i cimeli dallo stadio del Vicenza 

FirenzeToday è in caricamento