Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Novoli, furto al market: dipendenti li inseguono e sono minacciati con coltello, arrestata coppia

In due sono finiti a Sollicciano

Nei giorni scorsi la polizia ha arrestato in piazza Mascagni, zona via Baracca, un 24enne di origini romene ed una cittadina ungherese di 30 anni, accusati di rapina impropria aggravata in concorso.

Secondo quanto ricostruito dalle volanti di via Zara, il colpo, avvenuto in un market di via Baracca, sarebbe stato messo a segno in due fasi: prima la coppia avrebbe preso dagli scaffali del negozio una borsa termica ed una tenaglia, poi avrebbero usato questi oggetti rubati per porta via diversi capi d’abbigliamento dall’attività.

Nello specifico, la tenaglia sarebbe verosimilmente servita per rimuovere le placche antitaccheggio dai vestiti in vendita, mentre la borsa termica per “schermare” quelle eventualmente non facilmente rimovibili, eludendo così, in ogni caso, il sistema e l’allarme antifurto all’uscita dell’esercizio teatro dell’episodio.

Alla fine però, i protagonisti della vicenda hanno finito per insospettire i dipendenti del negozio, che hanno fatto in tempo ad accorgersi di essere stati derubati, inseguendo i due in strada per cercare di recuperare la refurtiva.

A questo punto il 24enne della coppia avrebbe minacciato gli inseguitori con un coltellino a serramanico, cercando poi di allontanarsi insieme alla presunta complice. Anche quest’ultima avrebbe fatto la sua parte, lanciando contro i dipendenti del market una bicicletta, fortunatamente senza colpire nessuno. Le volanti, giunte sul posto, hanno quindi fermato i fuggitivi in piazza Mascagni. In attesa della convalida dell’arresto, su disposizione della procura, entrambi sono finiti in carcere a Sollicciano.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novoli, furto al market: dipendenti li inseguono e sono minacciati con coltello, arrestata coppia
FirenzeToday è in caricamento