rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Careggi / Via Luigi Morandi

Ladri bivaccano in casa durante il furto: il brindisi gli costa caro, arrestato

Le indagini dei militari dell'Arma li hanno incastrati

Durante il periodo estivo avevano svaligiato l’abitazione di una famiglia fiorentina di viale Morandi che, rientrata in città al termine delle ferie, aveva trovato la porta di casa forzata e l’intera abitazione a soqquadro, accertando anche l’ammanco di vari oggetti (gioielli, oggetti di elettronica e contanti) per un valore di diverse migliaia di euro.

Nella circostanza i carabinieri di Castello, accorsi presso l’abitazione per costatare il fatto, ipotizzando la presenza di tracce utili poiché gli autori del furto avevano bivaccato nell’appartamento, consumando una bottiglia di spumante e usando due calici in vetro prelevati dalla credenza, avevano attivato i colleghi della Sezione Investigazioni Scientifiche del comando provinciale di Firenze che avevano effettivamente repertato alcune impronte digitali sulla bottiglia e sui calici.

Interessato il Reparto investigazioni scientifiche (Ris) di Roma, che ha effettuato la comparazione di quanto repertato con le informazioni presenti in banca dati, è emerso che quelle impronte appartenevano a due soggetti di nazionalità georgiana, un 32enne e un 22enne, entrambi con precedenti specifici. Sulla base di tale accertamento, su richiesta del sostituto procuratore Leopoldo De Gregorio, il gip Piergiorgio Ponticelli ha disposto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due georgiani, uno dei quali, il 32enne, è stato rintracciato ieri a Milano dai carabinieri di Milano Crescenzago e condotto nel carcere di San Vittore. Il 22enne risulta al momento irreperibile ed è tuttora ricercato.

Gavinana: i ladri si fermano a banchettare


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri bivaccano in casa durante il furto: il brindisi gli costa caro, arrestato

FirenzeToday è in caricamento