menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Justin Cobb da Pixabay

Foto di Justin Cobb da Pixabay

Sesto Fiorentino: furti di biciclette “costose” nei garage

Vittima conosciuto sindacalista. La polizia di Stato arresta un 29enne

La notte scorsa, con l’accusa di furto aggravato in appartamento e sue pertinenze, la polizia di Stato ha arrestato un cittadino marocchino di 29 anni sorpreso subito dopo un colpo messo a segno nei garage di un condominio in piazza dei Macchiaioli a Sesto Fiorentino.

A dare l’allarme al 113, intorno alle 3.20, è stato un condomino che sceso in strada è riuscito a individuare il cittadino straniero, poi fermato definitivamente dalla volante del commissariato di Sesto Fiorentino.
Secondo quanto riscostruito dagli agenti, 6 saracinesche presentavano un foro e la serratura danneggiata, mentre due erano completamente spalancati.

Nella zona delle cantine è stata riscontrata anche una rimessa con la porta tagliata in più parti ed all’interno una bicicletta di ingente valore.

Ai piedi dell’arrestato la Polizia ha invece rinvenuto e sequestrato un flessibile a corrente, una pinza a pappagallo, una tenaglia e una lampada portatile, mentre a ridosso dell’uscita dei garage era già pronta, per essere portata via, una costosa mountain bike nera.

Sentiti i proprietari dei garage, all’appello sembrerebbe tuttavia mancare un’altra bicicletta da corsa di ingente 117410451_10223044125962284_4443277407962946244_n-2valore, che non è escluso sia stata rubata da un complice o più complici dell’arrestato, al momento rimasti ignoti. Vittima del furto è il segretario generale Fiom/Cgil Firenze Daniele Calosi che ha lanciato un appello se qualcuno vedesse la bicicletta:"Un furto è qualcosa che ti lascia di stucco, ti senti come violentato nella tua intimità. La cosa che ti rubano non ha solo un valore economico ma soprattutto affettivo. Comunque penso che i ladri di biciclette e di polli sono sempre esistiti fanno parte del genere umano. Ricordo che il cinema neorealista italiano post bellico è appunto: “Ladri di biciclette” di Vittorio De Sica.  La Polizia di Stato, che ringrazio, ha fatto un ottimo lavoro nell’arrestare in flagranza uno dei mariuoli, che è già stato processato per direttissima stamani. Per me giustizia è fatta. Della mia bici, però, non vi è traccia. Vi posto qui sotto la foto della Scott che semmai vi capitasse di vederla o una che le somiglia, contattatemi in privato. Grazie".

Il precedente: rubate bici per 12mila euro 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 18 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

social

Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti: ecco quando riaprono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento