menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Stazione: fermati due uomini ritenuti responsabili di un furto

Gli uomini sarebbero i responsabili di un furto in una farmacia di Vicchio

Due uomini, di 24 e 25 anni, sono stati fermati dalla polizia ferroviaria in quanto ritenuti responsabili di un furto. I due, senza fissa dimora hanno insospettito gli agenti nella stazione Santa Maria Novella, il cittadino italino al loro avvicinarsi aveva nascosto otto la maglietta un PC portatile, di cui ha cercato di disfarsi passandolo al complice, il quale, occultandolo a sua volta, ha cercato di allontanarsi al fine di eludere il controllo.

Prontamente bloccato, quest’ultimo ha iniziato ad inveire e a divincolarsi, tentando infine di colpire gli operanti con schiaffi e pugni, nell’estremo tentativo di aprirsi una via di fuga. I giovani si sono rifiutati di esibire i documenti d’identità.

Condotti negli uffici del Reparto Operativo, i fermati sono stati sottoposti a perquisizione personale, che ha consentito di rinvenire circa 400 euro, indosso dal cittadino italiano, oltre al computer portatile già recuperato, del valore di circa 1.500 euro.

Gli accertamenti sul PC portatile hanno consentito di rintracciarne il proprietario, scoprendo che era stato rubato da una farmacia nel Comune di Vicchio, all’interno della quale ignoti, dopo aver forzato una porta di ingresso posta sul retro, erano entrati durante la notte.

Gli agenti visionando le immagini delle telecamere della farmacia hanno riconosciuto gli uomini. Il G.I.P. del Tribunale di Firenze ha convalidato il fermo ed ha disposto per il cittadino italiano la misura cautelare degli arresti domiciliari e per il cittadino marocchino quella dell’obbligo di presentazione alla P.G.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento