Novoli: novantenne seguito e derubato dopo la spesa

L'anziano è stato pedinato da un uomo che si è finto una persona instabile di mente

Foto di Steve Buissinne da Pixabay

Ieri mattina un novantenne è stato derubato mentre rincasava dopo essere uscito per fare la spesa. L'anziano era entrato nell'andito del condominio quando ha sentito un uomo alle sue spalle. Difficile capire se fosse un residente dello stabile visto che sul volto portava una mascherina chirurgica.

Una volta all'interno dell'ascensore il malvivente ha cominciato a farfugliare frasi senza senso - fingendosi una persona instabile - mentre palpeggiava il pensionato che aveva le mani occupate dalle buste della spesa. Giunto al suo piano, l'anziano è entrato in casa. Qui si è reso conto che gli era stato appena portato via il portafogli con 700 euro in contanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ladro tenta la fuga in taxi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento