rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

L'edicola, il ristorante, il supermercato, il monopattino: raffica di furti in città

Pioggia di denunce e arresti della polizia nelle ultime 24 ore

Raffica di denunce e arresti effettuati ieri dalla polizia per una serie di furti e rapine compiute in città.

I primi a finire in manette, intorno alle 12:30, due cittadini cinesi, lui di 57 anni e lei di 53 anni, per una tentata rapina ai danni di un ristorante di via Alamanni, in zona stazione. A dare l'allarme agli agenti il titolare, un italo cinese che si è visto strappare di mano la cassa dai due, entrati nel suo locale con la scusa di pranzare, e a intraprendere una colluttazione che ha poi coinvolto anche un suo dipendente. Nessuno ha riportato gravi conseguenze.

Furti in città: in poche ore la polizia di Stato arresta due persone

Nel pomeriggio, poi, è stato denunciato un cittadino polacco di 53 anni, già noto alle forze dell'ordine, per il tentato furto aggravato di un monopattino in uso a una coppia di turisti francesi. L'uomo è stato sorpreso in zona piazza Mercato centrale, mentre armeggiava sul mezzo. Il turista ha chiamato le volanti e queste sono tempestivamente intervenute, bloccando il ladro e sequestrandogli un cacciavite.

In serata, intorno alle 19, altra denuncia: un cittadino marocchino di 38 anni, sopreso da un addetto alla sicurezza alle casse del supermercato Esselunga di via Senese con uno zaino pieno di bevande alcoliche e carne. L'uomo è risultato irregolare sul territorio nazionale ed è stato denunciato anche per questo.

Infine, la polizia indaga su un colpo avevnuto nella notte tra il 4 e il 5 novembre. Vittima l'edicolante di piazza Pier Vettori. L'uomo ha chiuso l'edicola alle 19:30 del 4 novembre e l'ha riaperta alle 5:45 del giorno successivo, trovando la saracinesca forzata e il fondo cassa svuotato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'edicola, il ristorante, il supermercato, il monopattino: raffica di furti in città

FirenzeToday è in caricamento