Centro storico, identificate due ladre d'appartamento: una arrestata, l'altra è ricercata

Le due malviventi colpirono lo scorso novembre tra Lungarno Soderini e via Montebello

Una cittadina italiana di origini slave è stata arrestata ieri dai carabinieri, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Firenze, su richiesta della Procura.

La donna, 25 anni, pregiudicata, insieme a una complice tuttora ricercata, è stata identificata grazie a una minuziosa attività investigativa di estrapolazione, visione e riscontri di immagini di telecamere di videosorveglianza da parte dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla fine, è stata riconosciuta come l'autrice di un furto in abitazione (in via Montebello) e di un tentato furto in abitazione (in Lungarno Soderini), perpetrati lo scorso novembre. In quell'occasione, le due malviventi asportarono dalle case oggetti in oro per un valore di oltre 3.000 euro. L’arrestata è stata portata in carcere a Sollicciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento