Furti su auto in centro: fermato tre volte in una settimana 

E' stato sorpreso con mani e pantaloni sporchi di sangue

Ieri pomeriggio gli agenti della squadra mobile hanno fermato un cittadino marocchino dopo averlo sorpreso mentre camminava lungo Via Verdi durante i controlli per il rispetto delle disposizioni sul Covid-19. 

Il 37enne ha attirato l'attenzione degli agenti in quanto aveva le mani e il pantalone sporchi di sangue e nascondeva maldestramente sotto il braccio un tablet. Dispositivo, si è scoperto poco dopo, rubato qualche decina di minuti prima dall'abitacolo di un'auto parcheggiata lungo i viali. 

Questa è la terza volta nella stessa settimana che questo "predone" viene fermato per furto su auto. Il 1 Aprile era stato arrestato in Piazza della Libertà e il giorno successivo era stato denunciato per un episodio analogo in Piazza Indipendenza. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento