Pendolari dei furti in appartamento: minorenni sorprese dalla polizia a Pescara

La maggiore era stata arrestata due volte dopo esser stata sorpresa a rubare in provincia di Firenze  

Le giovani all'opera sulle serrature

Ieri pomeriggio i poliziotti della squadra volante di Pescara sono intervenuti in una palazzina dove era stata segnalata la presenza di due ragazze che si erano introdotte furtivamente nel condominio. Gli agenti sono riusciti a sorprenderle mentre stavano armeggiando sulla porta d’ingresso di un appartamento al primo piano, utilizzando una lastra di plastica di quelle usate per aprire le porte blindate quando non vengono chiuse a chiave con le mandate. La maggiore è stata trovata in possesso di vari gioielli preziosi e bigiotteria.

Le giovani sono state subito identificate: entrambe croate, di 15 e 13 anni, provenienti da un campo rom di Roma. Immediati accertamenti hanno permesso di appurare che, di recente, la 15enne era stata già arrestata due volte in flagranza di reato per furto in abitazione in provincia di Firenze e, quindi, colpita dalla misura cautelare del divieto di dimora nell’intera regione Toscana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le foto

Nello stesso stabile le ragazze avrebbero cercato di introdursi anche in un appartamento del secondo piano. Peraltro, la descrizione fornita da chi ha segnalato al 113 la loro presenza sospetta, ha subito trovato corrispondenza in quella dei filmati degli impianti di videosorveglianza di altri episodi degli ultimi giorni, a riprova che le due minori avrebbero commesso altri furti in vari appartamenti nel centro di Pescara. 

La 15enne è stata tratta in arresto in flagranza di reato per tentato furto in abitazione, denunciata per ricettazione ed associata presso il Centro di prima accoglienza (C.P.A) dell’Aquila, mentre la 13enne, non ancora imputabile, è stata accompagnata presso una casafamiglia.
DSC_0699-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento