Cronaca Centro Storico

Fratelli morti in hotel: il farmacista chiede il patteggiamento

E' accusato di duplice omicidio colposo per aver venduto due scatole di un potente analgesico a base di oppioidi ai giovani turisti belgi poi deceduti

Ha chiesto di patteggiare una pena di 2 anni di reclusione, il farmacista di origini umbre di 27 anni accusato dell'omicidio colposo di due fratelli belgi che furono trovati senza vita il 29 settembre 2019 nella loro stanza in un hotel quattro stelle del centro, mentre erano in gita con il padre.

Per l'accusa, il farmacista, difeso dall'avvocato Dimitri Caciolli, è colui che avrebbe venduto due scatole di un potente analgesico a base di oppioidi ai due fratelli, i quali poi lo avrebbero ingerito insieme a birra e altri alcolici, trovando entrambi la morte. Proprio il mix letale li avrebbe portati al decesso.

Fratelli morti in hotel, il farmacista: Un dolore che mi porterò dentro per sempre"

Sulla richiesta di patteggiamento, alla quale il pm Giacomo Pestelli ha dato parere favorevole, il gup si pronuncerà in un'udienza fissata per il 14 settembre prossimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli morti in hotel: il farmacista chiede il patteggiamento

FirenzeToday è in caricamento