Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Bagno a Ripoli

Francesco, 4 anni, è affetto da una rara malattia e deve operarsi: raccolta fondi per aiutarlo

Città metropolitana di Firenze e Comune di Bagno a Ripoli si mobilitano per il bambino, sindaco in testa. La Misericordia di Antella lancia la 'colletta': servono 50mila euro

Con un lungo, accorato post sui social il sindaco di Bagno a Ripoli (FI) Francesco Casini ha lanciato un appello per Francesco che, a 4 anni, "è già un piccolo combattente. È affetto dalla nascita da una rara malattia genetica, la sindrome di Crouzon, che colpisce 1 bimbo su 100mila. Ha un’energia da vendere ma per avere una vita normale ha già dovuto subire 10 interventi chirurgici. Adesso lo aspetta una lunga missione a Parigi, dove dovrà sottoporsi a tre operazioni cranio-facciali in un centro specializzato".

"Quella di Francesco e della sua famiglia - spiega Casini - è una di quelle storie che ci fanno sentire piccoli piccoli davanti alle lamentele che ogni tanto ci possono scappare per una giornataccia o per qualcosa andato storto. È una storia di coraggio ma anche di grande solidarietà. La comunità dell’Antella, con la Misericordia di Antella in prima linea, da anni ha 'adottato' Francesco, la mamma Patrizia e il babbo Leonardo, dedicandogli tante iniziative benefiche e un supporto nella cura quotidiana del figlio".

L'appello

"Oggi questo aiuto ha bisogno di essere rafforzato in vista dell’impegnativa trasferta in Francia - prosegue il primo cittadino di Bagno a Ripoli - . La Asl coprirà le spese dei tre interventi, ma non tutte le spese necessarie".

"Per questo la Misericordia di Antella ha promosso una raccolta fondi a favore di Francesco e come sindaco - aggiunge Casini - ringrazio chi fin da ora chi potrà dare anche un piccolo aiuto concreto. Il nostro Comune, con l’ufficio del sociale, l’Istituto Caponnetto e la Asl, stanno lavorando per organizzare l’inserimento di Francesco alla scuola materna, che richiede la presenza di personale infermieristico formato. Il mio augurio è che gli interventi e il decorso di Francesco procedano per il meglio, nell’attesa di riaccoglierlo presto a braccia aperte al suo ritorno da Parigi gli faremo trovare tutto pronto per il suo primo giorno di scuola".

Per chi volesse donare “Un sorriso a Francesco”, può farlo qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco, 4 anni, è affetto da una rara malattia e deve operarsi: raccolta fondi per aiutarlo

FirenzeToday è in caricamento