rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Pannelli solari e impianti eolici anche sul balcone: da oggi si può. Quanto costano e quanto si risparmia

Ecco cosa cambia con l'approvazione del "decreto energia": Italia a caccia di alternative agli approvvigionamenti russi

La guerra che sta mettendo paura all'Europa intera, oltre a costare uno sconvolgente bagno di sangue condizionerà pesantemente le nostre economie. E se non vogliamo restare fregati dobbiamo trovare delle soluzioni. Fra i provvedimenti che il governo italiano sta prendendo per emancipare il nostro paese dagli approvvigionamenti russi, c'è quello delle semplificazioni per le energie rinnovabili.

Si tratta di una piccola parte che però, mattoncino dopo mattoncino, può rappresentare un aiuto (simbolico ma anche concreto) al bisogno che abbiamo di accaparrarci energia e, perché no, di contrastare i rincari delle bollette.

Il Decreto Energia approvato dal governo è diventato legge. Vediamo cosa prevede.

Pannelli fotovoltaici

L’installazione di pannelli fotovoltaici sul tetto degli edifici diventa intervento di "manutenzione ordinaria". Per realizzare i nuovi impianti si può utilizzare il modello unico semplificato fino a installazioni di 200 kW di potenza. 

La nuova semplificazione permette di installare pannelli sia sui tetti dei palazzi che di unità immobiliari indipendenti. E questo vale anche per gli edifici nei centri storici, senza autorizzazione paesaggistica.

Restano però i vincoli per le aree dichiarate "di notevole interesse pubblco". E fra queste ci sono larghe porzioni di Firenze: per il via libera servirà ancora l'autorizzazione della Soprintendenza. Autorizzazione necessaria anche per ville, giardini, parchi e complessi con valore estetico/tradizionale.

Il fotovoltaico "da balcone"

C'è una soluzione "fai da te" che è ancora più semplificata ed elimna ancora d più i passaggi delle autorizzazioni e delle condivisioni condominiali. E' il cosiddetto "fotovoltaico da balcone". Si tratta di un impianto che, installato in zone ben soleggiate, è capace di abbattere anche per intero il costo della bolletta.

Si tratta di un singolo pannello solare da 1,2 oppure 2,4 kWh, che può essere anche spostato tramite struttura mobile su ruote. L’impianto fotovoltaico da balcone è anche dotato di batteria di accumulo, che interviene nei momenti di minore produzione e di maggiore consumo.

Il principale vantaggio di questo impianto impianto è che è semplice da installare e non richiede nessuna autorizzazione: basta effettuare la comunicazione sull’impianto, utilizzando il modello unico per il fotovoltaico.

Potenza e costi

Per installare un impianto fotovoltaico, che sia sul tetto o su un balcone, bisogna dotarsi anche di un contatore bidirezionale. Con i pannelli si diventa infatti produttori di energia ed è necessario misurare quella che viene immessa sul mercato rispetto a quella che si utilizza nell'edificio in cui viene prodotta. 

Per installare un impianto fotovoltaico domestico la spesa media è di 1500 euro + manodopera. Da questi costi si devono però scorporare le detrazioni Irpef a cui si ha diritto.

Se si installano 3 pannelli per un totale di 1 kWp di potenza complessiva, si può stimare una produzione annua di 1200 kWh, ossia circa la metà del consumo medio di una famiglia.

Per quanto riguarda un impianto da balcone, invece, installando due pannelli con una potenza di picco di circa 700/800 watt, si può arrivare a circa il 25% di risparmio in bolletta. Il costo dell'impianto varia tra i 600 e i 1000 euro.

Il "mini eolico"

Lo sapevate che sul tetto o sul balcone di casa si può montare anche un mini-impianto eolico? SI tratta di una piccola turbina da posizionare in una zona ben ventilata in grado di produrre energia. Si può anche installare un impianto eolico "ad asse verticale", che intercetta anche i venti di minore intensità ed occupa meno spazio.

Gli aerogeneratori per uso domestico hanno una potenza nominale tra 1 e 6 kW. Neanche in questo caso sono in grado di coprire integralmente i costi della bolletta, ma almeno di ridurli.

Un mini-impianto da montare sul tetto, con pale eoliche orizzontali, costa tra 1000 e 2000 euro, oltre alle spese di installazione, stimando una produzione tra 1 e 3 kW. Con un mini-eolico da parete si può risparmiare qualcosa. L’impianto ad asse verticale da balcone può costare anche solo 200 euro ma si riesce a produrre molta meno energia (0,5 kW di picco).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pannelli solari e impianti eolici anche sul balcone: da oggi si può. Quanto costano e quanto si risparmia

FirenzeToday è in caricamento