rotate-mobile
Cronaca

Palazzo Vecchio: contro i 'furbetti' dei rifiuti tornano le fototrappole

Giro di vite sull'abbandono dei rifiuti, in campo anche Alia. Assunti nuovi ispettori ambientali, in arrivo anche la modifica dell’ordinanza per non sospendere la raccolta carta nei festivi

Scatta un nuovo giro di vite contro l'abbandono di rifiuti: tornano le fototrappole e verranno utilizzati nuovi ispettori inseriti negli organici Alia. Lo fa sapere il Comune.

"Dentro un sistema che garantisce già oggi standard elevati di qualità e soddisfazione del cliente - spiega una nota di Palazzo Vecchio - si registrano su alcune aree alcune perduranti criticità, per le quali Alia e Amministrazione comunale stanno valutando e studiando soluzioni ed interventi mirati, dovute a diversi fattori: conferimenti non corretti, abbandoni di rifiuti ed ingombranti da parte di residenti, attività commerciali, avventori dei locali o turisti prevalentemente nei giorni festivi".

Fototrappole e più ispettori ambientali

Sul fronte della repressione e del controllo, su richiesta del Comune, Alia intanto ha appena aumentato l’organico degli ispettori ambientali, che l’amministrazione e i quartieri hanno incontrato la settimana scorsa insieme ai vertici di Alia e al comando della Polizia municipale per sensibilizzarli sulla loro importante missione. L’azione degli ispettori è risultata infatti molto efficace nel contrasto di questo fenomeno e sarà fondamentale il rafforzamento della loro presenza sul territorio.

"Sempre sul fronte della repressione - prosegue la nota - la polizia municipale è tornata finalmente a poter utilizzare le fototrappole nelle zone più interessate dagli abbandoni dei rifiuti, dopo aver espletato alcuni adempimenti richiesti dal Garante Privacy per il loro utilizzo: le fototrappole consentiranno un controllo più efficace e un’azione deterrente appena verranno comunicate le prime sanzioni".

Castrum

Sul fronte del servizio su un area particolarmente critica come il Castrum, per dare risposta all’aumento di rifiuti e abbandoni prodotti dal ritorno della movida e dell’afflusso turistico che dopo la fase covid ha fortunatamente ripreso ad affollare la città, già a partire dal 2 novembre è stata prevista una intensificazione dei turni di spazzamento oltre alla estensione del servizio di controllo degli ispettori ambientali anche nelle giornate domenicali e festive e l’amministrazione sta lavorando alla modifica dell’ordinanza che nei giorni di festa sospende la raccolta della carta in modo tale da offrire un servizio più frequente anche la domenica e i festivi.

"L’abbandono dei rifiuti - conclude la nota - è una problematica annosa sulla quale Alia e Amministrazione comunale confermano la massima attenzione e auspicano una sempre più attiva collaborazione dei cittadini che agendo quotidianamente con forte senso civico e denunciando i comportamenti scorretti possono essere sicuramente il principale antidoto al degrado".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Vecchio: contro i 'furbetti' dei rifiuti tornano le fototrappole

FirenzeToday è in caricamento