rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca Vicchio

Forteto: direttore si dimette dalla cooperativa, è bufera

L'associazione delle vittime nei giorni scorsi aveva denunciato di non essere stata inclusa nei progetti di reinserimento lavorativo e sociale

Il direttore generale della cooperativa il Forteto Marco Fenili si è dimesso. La decisione, secondo quanto appreso, sarebbe dovuta a divergenze con la dirigenza e alla impossibilità di portare avanti il mandato ricevuto per un cambiamento con la separazione della cooperativa dalla comunità.

È stato lo stesso Fenili a comunicare alla cooperativa la propria decisione. Il direttore generale avrebbe terminato il proprio incarico alla fine dell’anno. La cooperativa agricola ha continuato a portare avanti le proprie attività economiche anche dopo i processi che hanno visto la condanna del fondatore del Forteto Rodolfo Fiesoli e di parte dei suoi collaboratori più stretti.

Nei giorni scorsi l'associazione delle vittime aveva denunciato di non essere stata inclusa nel progetto Oltre che i occupa del reinserimento sociale e lavorativo delle vittime coinvolte nel processo giudiziario contro Fiesoli. Ieri è arrivata la nota dell'Unione dei Comuni del Mugello.

"Nella nota dell'associazione, oltre ai toni - fa sapere l'Unione - si ravvisano parole ed espressioni dure e di una certa gravità. L'associazione se ne assume la responsabilità. Nella dolorosa e drammatica vicenda del Forteto le istituzioni locali hanno assunto una posizione chiara e netta. Dalla parte delle vittime, esprimendo solidarietà e sostegno, con le parole, con le azioni. Questo non va messo in discussione. Le istituzioni hanno agito. Nel 2013 si sono costituite parte civile al processo. Ed hanno continuato a seguire la vicenda giudiziaria da vicino, per quanto di propria competenza. Anche sulla situazione della cooperativa e sull'ambiente del Forteto le istituzioni locali hanno assunto una posizione precisa, sollecitando discontinuità col passato ma anche azioni e misure tese a salvaguardare l'attività produttiva e alla tutela del lavoro e di tutti i lavoratori".

L'Unione fa sapere che il progetto Oltre va avanti sebbene non sia presente l'associazione delle vittime. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forteto: direttore si dimette dalla cooperativa, è bufera

FirenzeToday è in caricamento