Cronaca

Forteto: dal Parlamento passo avanti verso la commissione d'inchiesta

Il Senato vota all'unanimità l'urgenza sulla discussione dei provvedimenti per istituire l'indagine. Sì del Pd

Il Senato ha approvato all'unanimità la richiesta di esaminare con urgenza i provvedimenti per istituire la commissione d'inchiesta parlamentare sul caso Forteto. La richiesta, presentata dalla senatrice del Movimento 5 Stelle Laura Bottici, apre uno spiraglio per fare luce sulla vicenda. Le proposte di legge saranno esaminate dopo il referendum. Ha votato il via libera anche il Partito democratico, la cui dichiarazione di voto è stata espressa da Claudio Martini, ex presidente della Regione indicato fra i frequentatori della comunità nelle campagne elettorali. 

"Con il voto odierno finalmente l'aula del Senato ha accolto l'appello del M5s per dare il via a una commissione parlamentare d'inchiesta sul Forteto che prosegua, con più poteri e più forza, il lavoro di ben due commissioni di indagine della regione Toscana che hanno accertato fatti gravissimi di maltrattamento verso i minori", ha commentato la senatrice Laura Bottici. "Abbiamo già perso troppo tempo - prosegue - ma credo che il segnale dato oggi da tutti gli schieramenti politici in Parlamento sia incoraggiante per ben avviare una inchiesta parlamentare che possa finalmente fare luce sulla scandalosa vicenda".

"Quello del Forteto è uno scandalo nazionale che, grazie ad un sistema di potere ben radicato, ha goduto di coperture e omertà. Per quasi 40 anni ci si è trovati dinanzi ad un muro di gomma che è giunta l'ora di spazzare via", ha detto Riccardo Mazzoni, vicepresidente vicario di Alleanza Liberalpopolare - Autonomia, i verdiniani che sostengono il governo Renzi, dichiarando il voto favorevole del gruppo. "L'istituzione di una Commissione d'inchiesta - ha aggiunto - è un atto dovuto, un impegno politico e morale che il Parlamento non può eludere. Bisogna arrivare a quella verità alla quale fino ad ora non si è potuto o voluto arrivare, squarciando quel vergognoso velo di omertà che ha consentito ad un gruppo di pedofili di abusare di ragazzi disagiati, privandoli dei più elementari diritti umani".

"E' giusta e opportuna la decisione assunta dal Senato di esaminare con urgenza i provvedimenti per istituire la commissione d'inchiesta sul caso Forteto. Chiediamo alla presidente Boldrini e ai partiti di maggioranza alla Camera di dimostrare la medesima sensibilità e adottare lo stesso iter per discutere urgentemente la mia proposta di legge, e quella di altri colleghi deputati, sull'istituzione di una commissione bicamerale di inchiesta sul Forteto", ha aggiunto la deputata toscana Deborah Bergamini, responsabile comunicazione di Forza Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forteto: dal Parlamento passo avanti verso la commissione d'inchiesta

FirenzeToday è in caricamento