rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Forteto: dietrofront Pd sul commissario. Giallo sull'ispezione

Polemiche dopo la visita della Commissione d'inchiesta a Roma. L'incontro con il Presidente del Senato Grasso

Il caso Forteto continua a far discutere e a provocare polemiche. Questa volta è stata la visita dei membri della commissione regionale d'inchiesta del Consiglio toscano, avvenuta ieri a Roma, a scatenare l'ennesima rottura. Dopo l'approvazione all'unanimità in Consiglio della relazione della commissione d'inchiesta e di una risoluzione collegata presentata dal Partito democratico, ieri alcuni esponenti del partito di maggioranza di governo e della Regione hanno sostanzialmente chiuso all'ipotesi di commissariamento. 

Lo ha fatto il deputato Paolo Beni (Pd) che non vede "al momento la necessità di istituire una nuova Commissione d'inchiesta parlamentare", una delle due richieste dei commissari regionali. "In merito poi alla proposta di sollecitare il commissariamento della cooperativa - ha aggiunto - questa andrà valutata". A mettere le mani avanti aveva già pensato il capogruppo Pd in Regione Leonardo Marras, che alla vigilia della visita della commissione a Roma aveva inviato un avviso a tutti: "Il ministero ha inviato propri ispettori presso la cooperativa per un’ispezione approfondita conclusasi solo pochi giorni fa che ha potuto verificare in via definitiva l'esistenza delle condizioni per proseguire nell'opera di risanamento e di discontinuità con il passato".

Eppure, come ha fatto rilevare il vicepresidente della commissione d'inchiesta Giovanni Donzelli (Fratelli d'Italia), "nel corso della visita a Roma dei membri della commissione regionale d'inchiesta il vice-capo di gabinetto del Ministro allo Sviluppo Economico Carlo Calenda ha confermato un'ispezione ministeriale alla cooperativa di Vicchio. Ma al tempo stesso ha specificato che la verifica è ancora in corso e il suo esito è ad oggi ignoto, a differenza di ciò che ha affermato Marras. Il Pd non vuole più il commissariamento e nella vicenda del Forteto continua evidentemente a preferire le trame di palazzo in difesa del Forteto rispetto al risarcimento morale delle vittime". Donzelli allude evidentemente alla vicinanza fra il governo, il Pd, il Forteto e il mondo delle cooperative.

Parole alle quali ha replicato Marras correggendo il tiro e smentendo se stesso dopo il comunicato di Donzelli: "Non ho mai affermato di conoscere l'esito dell'ispezione, ho solo detto che sappiamo che si è conclusa e che si può continuare nell'opera di discontinuità invocata da tutti", ha precisato. Insomma un bel giallo, perché a nessuno è consentito conoscere l'esito prima della sua ufficialità, essendo (o dovendo essere) gli ispettori, verificatori indipendenti. Tant'è che anche il presidente della commissione, Paolo Bambagioni (proprio del Pd), ha precisato che al Ministero, “ci è stato detto chiaramente che l’istruttoria è ancora in corso. Prevede tre momenti: l’indagine degli ispettori del Ministero nella cooperativa, che è già avvenuta, il confronto con la nostra commissione e ulteriori verifiche con le istituzioni locali. Solo al termine di questo lavoro, il Ministro deciderà: la decisione, ci è stato assicurato, non stata ancora presa”.

Intanto, tutte le altre forze politiche dal Movimento 5 Stelle a Forza Italia, dalla Lega a Fratelli d'Italia, chiedono a gran voce che il Parlamento dia seguito alle richieste contenute nella relazione della commissione d'inchiesta, che prevedono una commissione d'inchiesta parlamentare e il commissariamento. Si sono fatti sentire nella riunione di presentazione alla Camera della relazione della commissione. Commissione che poi ha incontrato anche il Presidente del Senato Piero Grasso. "Ci ha trasmesso la sua vicinanza, l’apprezzamento per il lavoro che abbiamo svolto, e il suo impegno ad agire a sostegno delle nostre iniziative", ha sottolineato Bambagioni. "A questo punto, il governo e Parlamento sono pienamente investiti. Come persona che crede nelle istituzioni democratiche - ha concluso - mi auguro che prendano una posizione chiara sulla questione in tempi brevi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forteto: dietrofront Pd sul commissario. Giallo sull'ispezione

FirenzeToday è in caricamento