Coronavirus e fontanelli: stop alla distribuzione di acqua a Bagno a Ripoli

Dopo Firenze anche Bagno a Ripoli chiude i fontanelli dell'acqua di Publiacqua. Interdette anche le panchine nei luoghi pubblici

Le nuove misure in vigore sul territorio di Bagno a Ripoli riguardano fontanelli e panchine. Da giovedì in accordo con il gestore Publiacqua spa, il Comune ha deciso di chiudere i fontanelli dell’acqua su tutto il territorio comunale. Si tratta dei quattro fontanelli dislocati al giardino dei Ponti a Bagno a Ripoli, all’area mercato di Antella, nei pressi della Fratellanza Popolare a Grassina e a Ponte a Niccheri accanto alla Biblioteca comunale: l’erogazione dell’acqua potabile è sospesa fino alla fine dell'emergenza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono state inoltre interdette le panchine nei luoghi pubblici su tutto il territorio comunale per impedire che vengano a crearsi capannelli e ritrovi di persone.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 19 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  •  Oroscopo Paolo Fox oggi 18 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Incidente in piazza della Libertà: scontro tra auto, cinque feriti | FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento