rotate-mobile
Cronaca

Indagine sui fondi al Giornale della Toscana: Verdini non va in procura

Nessuno dei 25 indagati si è presentato in procura. L'indagine riguarda la presunta truffa allo Stato per i fondi destinati al Giornale della Toscana

Nessuno dei 25 indagati invitati dalla procura di Firenze a comparire stamani, vigilia di Natale, per essere interrogati, si e' presentato. L'atto giudiziario rientra nell'inchiesta che vede coinvolto anche l'onorevole del Pdl Denis Verdini in un'indagine per truffa aggravata allo Stato per i fondi per l'editoria destinati al Giornale della Toscana. Oltre a Verdini, fra gli indagati ci sono il deputato Massimo Parisi (Pdl), imprenditori ed editori. L'inchiesta riguarda i finanziamenti erogati dal 2002 al 2011 al gruppo editoriale facente capo a Verdini, in particolare alle società editrici de Il Giornale della Toscana, venduto in abbinamento a Il Giornale fino alla cessazione delle pubblicazioni, e delle testate Metropoli Day e Il Cittadino. Nei giorni successivi all'invio degli inviti a comparire - deciso ''al solo fine di interrompere la prescrizione'', come si legge nell'atto datato 6 dicembre 2012 - sono state chiuse le indagini, sia quelle sull'editoria sia quelle sulla gestione del Credito cooperativo fiorentino, la banca di cui Verdini e' stato a lungo presidente. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagine sui fondi al Giornale della Toscana: Verdini non va in procura

FirenzeToday è in caricamento