rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Uffizi, flash mob per la Palestina: "Non c'è bellezza davanti a un genocidio" / FOTO

Si susseguno in città le iniziative per chiedere di fermare la strage delle azioni di Israele

Proseguono anche in città, all'ordine del giorno, le iniziative di solidarietà alla Palestina e al popolo palestinese. Ieri, di fronte agli Uffizi, flash mob da parte di una serie di sigle, con bandiere e un grande striscione che diceva: 'Stop al genocidio, Palestina libera'.

Qui il link per seguire il canale WhatsApp di FirenzeToday

"Noi studenti e studentesse dalle scuole e dalle università fiorentine ci siamo riunitə davanti agli Uffizi per protestare pacificamente e prendere posizione contro il genocidio in Palestina. Dal 7 ottobre 32mila palestinesi sono stati ammazzati, dalle bombe, dalla mancanza di acqua, di cibo e di ospedali. L'esercito israeliano spara sui palestinesi che cercano il cibo, assedia gli ospedali e affama il nord di Gaza", si legge nella nota rilasciata dagli organizzatori (Collettivo Autorganizzato K1, Collettivo Col.pa, Collettivo art. 21, Studenti di Sinistra).

"Ad oggi la striscia di Gazaè distrutta dalla guerra e più di un milione di persone non ha più una casa nè un futuro. Questo è un genocidio. Non ci sono altre parole per descrivere quello che sta accadendo a Gaza. E chi rimane in silenzio è complice. Per questo abbiamo rotto la routine nel centro di Firenze, davanti al museo degli Uffizi; non si può ammirare la bellezza delle opere d'arte facendo finta di niente davanti alla brutalità nella striscia di Gaza che ogni giorno vediamo sui social media", si legge ancora.

"Grazie al flash mob il museo degli Uffizi ha chiuso per un' ora, questo è la dimostrazione che anche azioni simboliche come questa hanno un' impatto e che dobbiamo continuare a rompere il silenzio complice in ogni luogo, davanti ai musei, nelle piazze, nelle scuole e nelle università", la rivendicazione finale. Intanto, in città, proseguono gli appuntamenti per tenere alta l'attenzione su quanto sta accadento in Palestina.

Stasera, lunedì 25 marzo, al Cinema Adriano di via Romagnosi è in programma l'appuntamento, alle 20:45, 'Facciamo la Pace'. Tra gli altri, interverrano il rettore dell'Università per stranieri di Siena Tomaso Montanari, l'ex parlamentare ed ex ministra Rosi Bindi, Beniamino Deidda (ex procuratore generale), Anna Meli (Cospe), Simone Siliani (Banca Etica), Saverio Benedetti (Sanitari per Gaza), Angela Terzani ed Alfredo Zuppiroli.

facciamo la pace cinema adriano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffizi, flash mob per la Palestina: "Non c'è bellezza davanti a un genocidio" / FOTO

FirenzeToday è in caricamento