Cronaca Piazzale Michelangelo

8 marzo: flash mob delle artigiane al Piazzale Michelangelo

La presidente di Confartigianato Giovani Imprenditori: "Unendo forze e idee possiamo crescere ancora di più"

Un messaggio di coraggio, solidarietà e speranza lanciato dal Piazzale Michelangelo. Questa mattina le artigiane fiorentine hanno posato con un ramo di mimosa in mano e un cartello che indica il proprio settore di attività. Sullo sfondo, la loro città.

L'iniziativa nasce da un'idea di Confartigianato Giovani Imprenditori. “Vogliamo dire alle artigiane fiorentine: non siete sole - dice la presidente Bianca Guscelli -. Unendo forze e idee potremmo crescere ancora di più. La crisi lo dimostra: le imprese che reggono meglio sono quelle che collaborano tra loro”.

Secondo i dati sull'imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Firenze, relativi al terzo trimestre 2020, nella città metropolitana di Firenze sono 23.026 le imprese femminili (il 21% del totale) di cui 20.170 attive: nei primi nove mesi dell'anno scorso ci sono state 1.000 iscrizioni e 1.127 cessazioni.

I settore dove le donne imprenditrici sono più presenti sono il commercio (5.242 imprese), il manifatturiero (3.247), servizi (2.041), alloggio e ristorazione (1.862), agricoltura e pesca (1.702).

Il 60,9% delle attività gestite da donne risiede nell'area urbana fiorentina, il 20,2% nell'Empolese Valdelsa, il 9% in Mugello e in Val di Sieve, il 5,5% nel Chianti, il 4,4% nel Valdarno Superiore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

8 marzo: flash mob delle artigiane al Piazzale Michelangelo

FirenzeToday è in caricamento