Cronaca

Firenze: criminalità e ambiente le note dolenti

Nell'indagine di Italia Oggi il capoluogo toscano scala 11 posizioni. Ma mostra diversi punti oscuri

A Firenze si vive un po' meglio dell'anno scorso. A dirlo è la classifica sulla qualità della vita nelle città pubblicata da Italia Oggi sulla base di un'indagine realizzata dal dipartimento di statistiche economiche dell’università La Sapienza di Roma che colloca Firenze al 37esimo posto nazionale, 11 posizioni meglio rispetto allo scorso anno. Fra la stampa economica è dunque guerra a suon di classifiche, dopo quella pubblicata da Il Sole 24 Ore.

Meglio di Firenze, secondo la graduatoria, in Toscana fanno Siena, Pisa, Arezzo e Grosseto. La classifica vede Bolzano al primo posto nazionale e un generale successo del Trentino Alto Adige. Tra i parametri presi in considerazione ci sono l’ambiente, la criminalità, la cura della salute, i servizi finanziari, il disagio sociale.

E se il capoluogo toscano se la cava, come sottolineava la graduatoria de Il Sole, sul tempo libero (ottavo posto nazionale) e il sistema salute sostanzialmente funziona (22esimo posto nazionale), la nostra città appare arrancare sul sociale (47esimo posto). Qui Firenze cede 25 posizioni e interrompe la tendenza positiva delle passate edizioni.

Ma le note dolenti arrivano soprattutto dall'ambiente e la criminalità. L'ecologia, come rimarcato anche da altri indicatori, non è il punto forte di Firenze e costa al capoluogo di regione il 71esimo posto nazionale su 110 posizioni. Ma il vero punto dolente è la criminalità, che resta impantanata in 97esima posizione, perdendo un ulteriore posto rispetto allo scorso anno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firenze: criminalità e ambiente le note dolenti

FirenzeToday è in caricamento