Cronaca

L'Unesco al Comune: "Da evitare tramvia in centro"

Il centro storico è patrimonio dell'umanità dal 1982

L’Unesco ‘promuove’, pur con qualche raccomandazione, la gestione del Comune di Firenze per quanto riguarda il suo centro storico, patrimonio dell’umanità dal 1982. E’ quanto si rileva dal report della missione consultiva sullo stato di conservazione del sito che si è svolta dal 22 al 25 maggio scorsi. I risultati della missione sono stati presentati ieri in Palazzo Vecchio in occasione del 35esimo anniversario della insignazione della città all'intitolazione da parte dell'Unesco. 

“In questi anni – ha detto il sindaco Dario Nardella - abbiamo ascoltato con rispetto e umiltà tutte le osservazioni, le critiche e gli attacchi sullo stato di conservazione del nostro centro storico, senza prestarci a polemiche e lavorando duro. Alla fine abbiamo voluto essere sottoposti al giudizio dell’unica autorità internazionale autonoma e competente. Oggi presentiamo i risultati, confortati da un giudizio molto positivo sulla nuova pista dell’aeroporto, sulla tav e su molte politiche avviate dalla nostra amministrazione, dalla battaglia contro i fast food all’impegno sulla mobilità elettrica e al car e bike sharing”. 

L'Unesco però ha sottolineato che è preferibile non far passare la tramvia dal centro storico. "Sulla tramvia - ha detto il sindaco Nardella - prendiamo atto con grande rispetto del giudizio della commissione di valutazione e questo giudizio avrà una forte influenza sulle nostre decisioni. Aspettiamo gli studi di fattibilità sulle varie modalità di attraversamento del centro con la tramvia e ci prendiamo l’impegno di valutare ogni aspetto insieme agli uffici dell’Unesco”.

Sull'anniversario fiorentino e sul report dell'Unesco è intervenuta anche la vicepresidente del Senato Rosa Maria Di Giorgi. "Tutelare i centri storici non vuol dire immobilizzare le città - ha detto -. Il percorso di analisi, confronto, osservazione portato avanti dalla missione Unesco rende giustizia a chi si è speso in questi anni affinché il patrimonio storico-monumentale di Firenze sia preservato e  fruito in maniera sostenibile".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Unesco al Comune: "Da evitare tramvia in centro"

FirenzeToday è in caricamento