Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Medico fiorentino muore nel crollo del ponte di Genova / FOTO

Il cordoglio del sindaco Dario Nardella su Twitter. Morta anche la fidanzata che si trovava in auto con lui   

La tragedia del Ponte Morandi di Genova si abbatte anche su Firenze. Ieri tra le 37 vittime, morte nel crollo del viadotto che serve l'autostrada A10, c'era anche un fiorentino. Un medico anestesista di 32 anni, Alberto Fanfani, che lavorava all'ospedale Cisanello di Pisa.

La notizia del ritrovamento è arrivata durante le operazioni di soccorso. Nella tarda serata di ieri il sindaco Dario Nardella ha voluto esprimere cordoglio per la famiglia. "Firenze - scrive su Twitter - si stringe al dolore della famiglia del ragazzo fiorentino che ha perso la vita nel tragico crollo del viadotto a Genova e ai cari di tutte le altre vittime". 

Al fianco del 32enne c'era la fidanzata, Marta Danisi, anche lei scomparsa sotto le macerie. La 29enne siciliana, residente a Pisa fino a primavera, lavorava ad Alessandria come infermiera. A confermare la scomparsa della giovane il sindaco del comune del Messinese di cui la ragazza era originaria. Nell’elenco delle vittime figurano anche altri due toscani: Stella Boccia, 23 anni, e il fidanzato Carlos Jesus Eraso Trujillo, 24 anni, residenti in provincia di Arezzo: stavano tornando da una vacanza.


Il cordoglio dell'Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana  
 

Grande cordoglio è stato espresso dall'Aoup e dall'Università di Pisa che "si stringono con commozione alla famiglia del medico specializzando Alberto Fanfani". A loro si associa nel cordoglio il professor Stefano Taddei, direttore della Scuola di specializzazione in Medicina interna, che il giovane medico frequentava con profitto al V° anno, prestando servizio nelle varie Unità operative di Medicina dell'ospedale.
L'Aoup, con il Dipartimento delle professioni infermieristiche, esprime anche sincera vicinanza e partecipazione alla sofferenza della famiglia di Marta Danisi.

PARTE IL MONITORAGGIO

“Sono vicina alla famiglia fiorentina colpita dal dramma di Genova ed a loro disposizione per ogni supporto - fa sapere il prefetto di Firenze Laura Lega -. Faremo partire rapidamente un monitoraggio dello stato delle strade del territorio provinciale con tutti gli enti interessati, per la loro messa in sicurezza e per l’adozione dei provvedimenti necessari a garantire una circolazione sicura.”
 

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU GENOVATODAY

La Protezione civile ha attivato il numero verde 800 640 771. Per informazioni e segnalazioni su persone disperse è possibile contattare lo 010 5360637 oppure 010 5360654.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medico fiorentino muore nel crollo del ponte di Genova / FOTO

FirenzeToday è in caricamento