Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Bagno a Ripoli

Fiorentina: Viola park, avanti tutta. Italia Nostra non ricorre in appello

Rimosso l'ultimo potenziale ostacolo al maxi centro sportivo. Sopralluogo di Commisso con Casini e l'architetto Casamonti

La strada per la realizzazione del Viola Park sembra ormai definitivamente spianata: Italia Nostra non presenterà appello contro la sentenza del Tar Toscana, scrive La Nazione Firenze.

Lo scorso giugno il tribunale amministrativo regionale aveva rigettato il ricorso dell'associazione contro la delibera del Comune di Bagno a Ripoli che autorizzava i lavori per la cittadella della Fiorentina. Lo aveva giudicato inammissibile per i tempi di presentazione.

Viola park, il Tar: "Inammissibile il ricorso di Italia Nostra"

E anche stavolta la vittoria viola viene sancita da problemi temporali: Italia Nostra non avrebbe trovato i tempi tecnici per poter concludere gli atti amministrativi necessari per l'appello.

 II presidente di Italia Nostra, cittadino ripolese, sottolinea La Nazione Firenze, ha ricevuto anche minacce e danneggiamenti nei confronti suoi e dei propri familiari all'indomani dell'annuncio del ricorso che avrebbe potuto bloccare la realizzazione del Viola Park.

 Intanto ieri la giunta comunale di Bagno a Ripoli guidata dal sindaco Francesco Casini è andata in sopralluogo sul cantiere del viola park al Pian di Ripoli, accompagnato dal presidente Rocco Commisso, la moglie Catherine, il figlio Joseph e anche Joe Barone e l'architetto Marco Casamonti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina: Viola park, avanti tutta. Italia Nostra non ricorre in appello

FirenzeToday è in caricamento