rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Fiorentina, Terzic aggredito e rapinato in Serbia: giallo sul tentato sequestro

In patria per la gara di qualificazione agli Europei under 21, il difensore viola nel post-gara sarebbe stato inseguito e derubato dell'auto. I media serbi parlano di tentato rapimento, ma il club viola smentisce

Se l'è vista brutta Aleksa Terzic, difensore della Fiorentina e della Nazionale serba Under 21. Il classe 1999, in patria per la gara di qualificazione agli europei di categoria contro la Russia, nelle ore successive al fischio finale è stato vittima di un'aggressione e di un tentativo di rapina a Belgrado.

Sull'accaduto esistono versioni contrastanti. Secondo il quotidiano serbo Vecernje Novosti ci sarebbe stato addirittura di un tentativo di rapimento (i malintenzionati avrebbero provato a rinchiudere Terzic nel bagagliaio della loro auto), una ricostruzione che secondo quanto riferito dalla Fiorentina sarebbe stata smentita dallo stesso calciatore. Ciò che sembra certo è che di ritorno dall'aeroporto dopo la sconfitta patita con i pari età russi a Niš, nel sud del Paese, Terzic ha fatto ritorno a Belgrado e mentre lasciava l'aeroporto a bordo della sua BMW con targa italiana (erano circa le 3 del mattino) un'automobile con a bordo due persone lo avrebbe speronato intimandogli di scendere.

Una volta fuori dal veicolo Terzic sarebbe stato derubato dell'automobile. La fuga dei malviventi, tuttavia, è durata poco: i due sono stati rintracciati dalla polizia nel quartiere di Kaljuderica. L'episodio, fortunatamente, si è concluso senza conseguenze gravi ma di sicuro con un grande spavento per il giovane calciatore della Fiorentina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina, Terzic aggredito e rapinato in Serbia: giallo sul tentato sequestro

FirenzeToday è in caricamento