rotate-mobile
Cronaca

Fiorentina-Maccabi, tifoso scortato fuori dal Franchi per aver esposto la bandiera della Palestina

Una volta entrato il ragazzo è stato fatto uscire: "Allo stadio fanno entrare tutte le bandiere, perché quella della Palestina no?"

Fiorentina-Maccabi Haifa è stata una partita che si è giocata soprattutto fuori dall'Artemio Franchi. Numerosi sono stati i controlli prima dell'ingresso dei tifosi dentro lo stadio, con perquisizioni più accurate ai tornelli rispetto ad altre gare. Anche una volta entrati, le forze dell'ordine hanno tenuto d'occhio la situazione dei tifosi. Tra questi da segnalare un ragazzo che, una volta entrato in Curva Fiesole, è stato scortato fuori dalla Digos perché aveva in mano una bandiera della Palestina. 

"Ai primi controlli avevo dichiarato che avevo questa bandiera, e mi hanno lasciato passare. Poi, quando sono passato dalla Digos, mi hanno detto che la bandiera non poteva entrare perché non rappresenta niente e perché in campo non gioca la Palestina" ha detto il ragazzo al centro dell'episodio. "Mi hanno portato fuori, dicendomi che senza bandiera potevo rientrare. Tra l'altro avevo anche un foglio in tasca che mi aveva dato una signora, una sorta di manifesto pro Palestina che non avevo ancora letto. Lo hanno accartocciato e lo hanno buttato via". 

"E' una cattiveria enorme - conclude il giovane tifoso -, queste cose non hanno senso. Io sono italo-palestinese, ma non avevo assolutamente intenzioni cattive o di protesta, volevo solo tifare la mia squadra. Allo stadio fanno sempre entrare le bandiere delle varie nazioni, come per esempio dell'Argentina, del Brasile, della Francia. Perchè quella della Palestina no?". 

Campo di Marte militarizzata, la protesta dei residenti: "Sotto assedio, non è possibile" / VIDEO - FOTO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina-Maccabi, tifoso scortato fuori dal Franchi per aver esposto la bandiera della Palestina

FirenzeToday è in caricamento