rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Festival di musica elettronica: “Sniffatoio a cielo aperto” / FOTO

FdI: Sì ai grandi eventi ma non così

Ventenni chinati sullo schermo dello smartphone per sniffare "polvere" bianca mentre si tappano una narice. Giovani ondeggianti sul pratone mentre la musica elettronica gli tamburella in testa. Scene di contorno al festival, circa 50 mila presenze, che lo scorso weekend ha confermato come Firenze sia tornata ai vertici della musica elettronica. Ragazzi, seduti a terra con short e magliette avvitate, si consumano nascosti dalle siepi mentre la torcia di un telefono cerca di far luce per quel che si può. Qualcuno li filma ma i giovani non se ne risentono. 

"Fratelli d'Italia è sempre stata, e sempre sarà, a favore di grandi eventi che facciano vivere il più grande parco della città, ma non può accettare che le Cascine vengano trasformate in uno 'sniffatoio' a cielo aperto. I video che alcuni cittadini ci hanno fatto avere non lasciano spazio all'immaginazione. Se l'obiettivo dell'amministrazione PD è quello di smontare la rete di spaccio di droga nel parco, qualcuno dovrebbe far notare a Nardella che stavolta col festival di techno al contrario ha portato direttamente in loco la clientela agli spacciatori" - dice il capogruppo di Fratelli d'Italia a Palazzo Vecchio Alessandro Draghi. 

Il sindaco Nardella ha postato un tweet facendo sapere che le forze dell'ordine hanno operato per il weekend:

Le proteste per il rumore: "Martella in tutta la città, fino a Fiesole"

Immagine 2022-09-13 091836-2

Alcune situazioni che si sono verificate nel prato

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival di musica elettronica: “Sniffatoio a cielo aperto” / FOTO

FirenzeToday è in caricamento