Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

La Festa del Parco degli Animali: una giornata di divertimento in mezzo alla natura

"L'obiettivo principale della festa – spiega l'assessore all'Ambiente Caterina Biti – è quello di consolidare e rafforzare il rapporto fra la città e il Parco, che deve sempre più essere un luogo aperto, conosciuto e frequentato"

Un’occasione per vivere la natura e trascorrere una giornata con tanti amici, anzi con chi da sempre è considerato il più fidato amico dell’uomo: sabato 21 settembre torna la Festa del Parco degli Animali, la grande area di Ugnano che ospita il canile rifugio di Firenze. Dalle 9 alle 18 tanti momenti di svago e divertimento, con sfilate, dimostrazioni, visite guidate e con la partecipazione di tutti gli enti e le associazioni del territorio che si interessano alla cura e alla salvaguardia degli animali; saranno presenti con i loro stand non solo i gruppi del volontariato ma anche Vigili del Fuoco, Asl, Ordine dei Veterinari, La Specola. “L’obiettivo principale della festa - spiega l’assessore all’Ambiente Caterina Biti - è quello di consolidare e rafforzare il rapporto fra la città e il Parco, che deve sempre più essere un luogo aperto, conosciuto e frequentato, con la speranza che anche i 46 cani oggi presenti possano rapidamente trovare una sistemazione in una famiglia”. Dal 2011, anno di inaugurazione della struttura, i cani adottati sono stati oltre 130: un grande successo, che ha portato quattro comuni limitrofi (Scandicci, Fiesole, Impruneta e Calenzano) a scegliere di affidare i loro cani abbandonati alla struttura fiorentina, che rappresenta un modello all’avanguardia non solo in Italia.
“L’idea di fondo - spiega l’assessore - è stata quella di creare un parco aperto al pubblico che ospitasse al suo interno la funzione di canile. Attorno a questa intuizione sono nati e cresciuti numerosi progetti che hanno rivitalizzato quest’area di proprietà comunale, che oggi ospita un orto biologico realizzato in collaborazione con l’Istituto Tecnico Agrario, un allevamento di gambusie (piccoli pesci che si nutrono di larve di zanzare), le bat box del progetto dell’università di Firenze per il ripopolamento dei pipistrelli e il progetto scuola, con le visite degli alunni delle elementari”. 
Il programma prevede alle 9.30 una dimostrazione sul “primo soccorso agli animali feriti” con l’Ordine dei Veterinari; alle 11.30 dimostrazione di obbedience e agility a cura di Mydogz; alle 12 dimostrazione dei Vigili del fuoco; dopo la pausa pranzo, alle 15 sfilata dei cani ospiti al canile; alle 16 dimostrazione della Scuola Nazionale Cani Guida per Ciechi e alle 17.30 quella dell’unità cinofila della Vab (Vigilanza Antincendi Boschivi); alle 18 la chiusura della Festa. 
Visite del Parco durante tutta la giornata, per iscriversi (massimo n. 15 persone a visita) chiamare al numero 055 7352018 – 753224.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Festa del Parco degli Animali: una giornata di divertimento in mezzo alla natura

FirenzeToday è in caricamento