rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza della Stazione

Negato accesso al "Mc" perché senza mascherina: ferito con un coltello da sub

Poi la rappresaglia contro il locale della stazione

Minacciato e ferito con un coltello lungo diciotto centimetri mentre era a fare il suo lavoro. E’ successo nella notte tra martedì e mercoledì all’ingresso del McDonald's della stazione dove un addetto del locale ha riportato una ferita alla mano per aver negato l’accesso a due cittadini marocchini, di 28 e 30 anni, perché sprovvisti di green pass e di mascherina. 
 
Il trentenne, non accettando di essere tenuto fuori dal locale, ha estratto un coltello da sub e ferito il lavoratore che è poi uscito dall’ospedale con sette giorni di prognosi. Ma la nottata non è si è però conclusa così. Infatti la coppia, mentre si allontanava dal locale della stazione, ha preso delle bottiglie di vetro dai cestini dei rifiuti in strada e li ha lanciati contro il locale infrangendo anche una vetrata.
 
Sul posto sono giunte le volanti della polizia. Gli agenti hanno sequestrato la lama e identificato i due nordafricani. Il trentenne è stato denunciato per lesioni aggravate ed entrambi dovranno rispondere di danneggiamento aggravato e lancio pericoloso di oggetti. 

Doppia rapina: bloccati alla stazione
 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negato accesso al "Mc" perché senza mascherina: ferito con un coltello da sub

FirenzeToday è in caricamento