A San Godenzo si producono le migliori farine di castagne d'Italia

A decretarlo l'esito del concorso nazionale che si è svolto in provincia di Grosseto

Le due migliori farine di castagne di tutta Italia sono prodotte a San Godenzo. Nel piccolo comune fiorentino si realizza ancora un prodotto d'eccellenza, genuino e unico nel suo generere: a decretarlo è stata la quarta edizione del Premio Nazionale sulle farine di castagne che si è svolto a Boccheggiano, a Montieri, provincia di Grosseto.  Non solo il territorio di San Godenzo si è aggiudicato il primo premio, ma ha conquistato anche la medaglia d’argento: sul podio l’azienda agricola di Daniele Collacchioni di Castagno D’Andrea, seguita dal’azienda agricola Virgilio Pugi di San Bavello. A coronare il grande risultato anche il quarto posto dell’azienda di Massimo ed Elena Giannelli, di San Godenzo 

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Valorizzazione della Castagna Alta Maremma, con il comune di Montieri e con la collaborazione tecnica della Condotta Slow Food di Monteregio, ha visto la partecipazione di numerosi produttori castanicoli provenienti da diverse regioni d’Italia.  Le farine sono state valutate da una commissione tecnica di esperti, che ha decretato che quella dell’Azienda Agricola Daniele Collacchioni era la migliore fra tutte quelle proposte. Un risultato notevole che conferma ancora una volta come questo prodotto, molto importante per l’economia di San Godenzo, sia anche di grandissima qualità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra multata non ci sta: "Non paghiamo, pronti a ripartire quando sarà possibile"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, Giani: "Oggi 2.336 contagiati, dati si stanno stabilizzando"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento