Spinta dal balcone perché rifiuta sesso: resta paraplegica

La prima ipotesi fu quella di un tentato suicidio. La giovane rimase in coma per alcuni giorni. L'arrestato contattò un santone per fare un rito voodoo per far cambiare idea alla ragazza

Caddè da un'altezza di nove metri e si fratturò le ossa sull'asfalto. Finì in coma e, all'inizio, il caso fu affrontato come un tentato suicidio. Dopo un paio di giorni la ragazza, una 23enne nigeriana, rimasta paraplegica a seguito della caduta, si è risvegliata e ha fornito una versione nuova agli investigatori della squadra mobile fiorentina. Questi hanno quindi cominciato a vagliare la versione dei fatti raccontata dal padrone di casa della ragazza, un connazionale di 43 anni, ora arrestato con l'accusa di tentato omicidio. 

L'uomo la sera della vicenda, il 26 luglio 2017, chiamò i soccorsi e riferì che la ragazza si era buttata da sola dalla terrazza dopo una furibonda discussione telefonica tra la giovane e i familiari di lei che dalla Nigeria le chiedevano denaro in continuazione. E poi di aver trovato la finestra della cucina aperta e aver visto la ragazza sull'asfalto accanto alla Via Faentina.  
Gli investigatori raccolsero, oltre alle testimonianze dell'uomo, quelle di una terza persona che viveva con loro nell'appartamento. Se all'inizio i racconti dei due avevano fatto emergere delle piccole incongruenze, il risveglio della vittima ha orientato le indagini in nuova direzione. La ragazza ha raccontato che in più occasioni aveva rifiutato le avances del 43enne, D.C., perché fidanzata ma che l'uomo non si dava per vinto. Fino al 26 luglio quando, l'ennesimo rifiuto avrebbe fatto adirare il 43enne a tal punto che l'avrebbe spinta. La lite sarebbe scaturita dopo che la 23enne era andata in camera dell'uomo per consegnargli parte dell'affitto. Lui avrebbe tentato un approccio. Proposta che la ragazza aveva provato a registrare con il telefonino, un tentativo che però era stato scoperto. Questo sarebbe stato l'innesco che avrebbe portato, secondo la versione fornita dalla ragazza, la vicenda a sfociare in un caso di tentato omicidio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulle spalle dell'arrestato, ora a Sollicciano, peserebbe anche la magia. Prima del fermo, il 43enne avrebbe contattato uno stregone del suo Paese d'origine chiedendo di compiere un rito voodoo così che la ragazza cambiasse versione davanti agli investigatori della polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento