menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Entro l'anno dovrebbero arrivare i permessi a costruire, cantieri al via nel 2021 ma nessuna data certa

Slitta ancora l'inizio dei lavori per la nuova Esselunga a Rifredi, al posto dell'ex Panificio Militare, un intero isolato in stato di abbandono da decenni, tra via Mariti, via Ponte di Mezzo, via Giovanni dei Marignolli e via Giovanni da Empoli.

Il progetto è stato presentato da Palazzo Vecchio ormai due anni or sono, nel 2018, e prevede la demolizione completa dei vecchi fabbricati.

Al loro posto, oltre al supermercato su due piani, con 2.500 metri quadri totali di area di vendita, la riqualificazione della zona, con un giardino pubblico, un parcheggio, piste ciclabili e rifacimento dei vari sottoservizi.

Per l'inizio dei lavori si era parlato dell'inizio del 2020. Poi qualche ritardo e l'esplodere dell'emergenza Covid. L'estate scorsa infine era filtrata dal Comune la possibilità di una partenza dei lavori "in autunno".

Il 2020 volge al termine ma, complice forse anche la seconda ondata di coronavirus, i cantieri sono ancora al palo.

"Entro l’anno dovremmo rilasciare il permesso a costruire e i lavori quindi dovrebbero iniziare nel 2021. Esselunga prevede di partire nel 2021", dice ora da Palazzo Vecchio l'assessora all'urbanistica Cecilia Del Re.

"Le pratiche edilizie relative ai permessi di costruire sono state consegnate in Comune ed è in corso l’istruttoria autorizzativa. L’inizio dei lavori, pertanto, è subordinato al rilascio dei titoli abilitativi", fa sapere, da parte sua, Esselunga.

"Solo nella fase di programmazione conseguente all’ottenimento dei permessi di costruire - si legge in una comunicazione arrivata dall'ufficio stampa della società -, sarà possibile definire la tempistica delle fasi di cantiere".

Al momento si sa dunque poco, sia sulla partenza dei cantieri (c'è solo la vaga indicazione sul via "nel 2021") che sulla loro durata.

L'ex Panificio è abbandonato da decenni e il quartiere, che pure sull'opportunità di vedere realizzato l'ennesimo supermercato in zona si è diviso, aspetta da tempo un rilancio dell'area.

Sulla nuova Esselunga il quartiere si divide

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento