L'ex cinema Manzoni rinasce con un'accademia per la danza e un teatro: “Uno spazio per tutto il quartiere” / FOTO

La presidente di 'Dance Performance' Donatella Cantagallo: “Anche un bar ed eventi pubblici per rivitalizzare l'intera zona”

Un'accademia per la danza, ma anche un teatro, un bar e uno spazio da vivere, aperto alla cittadinanza. E' l'idea sulla quale rinasce lo spazio dell'ex Cinema Manzoni di via Mariti, all'incrocio con via Ponte di Mezzo, ormai chiuso da una decina d'anni, come tante altre sale in città.

“Siamo partiti l'anno scorso, quando ci siamo accordati con i proprietari della struttura per l'affitto”, dice Donatella Cantagallo, presidente di Dance Performance, l'associazione che ha messo in piedi l'operazione, e allo stesso tempo una dei tre direttori artistici assieme a Gabriele Palloni ed Enzo Pardeo, intercettata questa mattina nella hall della struttura, appena rimessa a nuovo.

“E' un'occasione per fare un salto di qualità, dopo venti anni di attività in via Fabbroni”, premette. L'Accademia del Teatro Manzoni è un “grande contenitore”, che offre decine di corsi inerenti al mondo della danza, dal classico, al contemporaneo, passando per hip hop, free dance e danze caraibiche: “Corsi per tutti, dai bambini di 3 anni fino alla signora di una certa età”.

Poi c'è il 'corso professionalizzante' in 8 anni, per chi vuole fare della danza il mestiere della vita. Infine l' 'Expressive Motus Ballet', che “riguarda discipline come posturologia, equilibrio funzionale, recupero traumi. Atività che - spiega Cantagallo -, possono facilitare il lavoro del ballerino ma interessano una platea molto più vasta”.

Danza sì, ma non solo. “Qui (nella hall di ingresso, ndr) nascerà un bar. Vogliamo un luogo che contribuisca alla riqualificazione di questa parte di città e speriamo di poter ospitare numerosi eventi aperti al pubblico”, prosegue Cantagallo.

Più nell'interno dell'edificio sorgerà il teatro. “Avrà 300 posti. Lo apriremo ad ogni genere di produzioni, non solo le nostre. Musical, prosa, cabaret, concerti: un polo vitale per tutta la zona”, promette con passione Cantagallo.

Per il teatro servirà tempo, ancora un anno di lavori. La settimana prossima invece iniziano i corsi. Una porzione di quartiere che rinasce dunque.

In attesa del via ai lavori anche all'ex panificio militare, proprio lì di fronte: area immensa dove sorgerà un altro supermercato Esselunga (non il massimo per i negozi di vicinato), uno spazio verde e parcheggi. Ma questa è un'altra storia, che naturalmente vi racconteremo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, maxi-multa all'automobilista romantico: "Sto andando dalla mia fidanzata, mi manca"

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Coronavirus: morto il primo medico fiorentino

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coronavirus: presto l'obbligo, si esce solo con la mascherina 

  • Coronavirus: 173 nuovi casi e 18 decessi in Toscana 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento