Campo di Marte, evade dagli arresti domiciliari per fare una telefonata: denunciata

La donna, 33 anni, nei giorni scorsi era stata arrestata per furto in una pescheria di via Cento Stelle

Agli 'arresti domiciliari', in tempi di coronavirus, ci siamo più o meno quasi tutti. Ma lei lo era davvero, per un furto in una pescheria di via Cento Stelle assieme ad un complice nella notte tra il 25 e il 26 marzo scorsi.

La donna, 33enne, è stata trovata ieri, domenica, intorno alle 15:40 in viale Paoli. Gli agenti l'hanno notata al telefono e hanno proceduto a un controllo, mentre adduceva la scusa di doversi recare in farmacia.

Dai documenti, gli agenti hanno scoperto che si trattava della donna arrestata il 26 marzo, episodio per il quale è agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stata quindi denunciata per evasione dai domiciliari e riportata presso il proprio domicilio, sempre in regime di arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento