Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Rufina, il ricatto 'a luci rosse' della 19enne all'anziano: "Dammi i soldi o dico che mi molesti"

La giovane è finita agli arresti domiciliari per estorsione. Lui non l'ha mai sfiorata

Nel primo pomeriggio di ieri i carabinieri della stazione di Rufina (Firenze) hanno arrestato una 19enne del posto per estorsione aggravata ai danni di un anziano.

La giovane è finita agli arresti domiciliari in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Firenze Piergiorgio Ponticelli.

Le indagini dei militari hanno preso avvio dalla denuncia sporta lo scorso luglio da un 65enne, con il quale la giovane aveva iniziato da circa un anno un rapporto di amicizia riuscendo, in breve tempo, a blandirlo fino a farsi consegnare, con sempre maggior frequenza, somme di denaro, oscillanti tra i 50 ed i 200 euro, che utilizzava per le proprie necessità.

Quando l’uomo, a febbraio di quest’anno, ha cercato di interrompere questo rapporto platonico ma diventato ormai opprimente per lui, a causa delle sempre maggiori richieste di denaro rivoltegli pressoché quotidianamente dalla giovane, quest’ultima ha cominciato a minacciarlo di diffondere in paese false notizie su presunte molestie sessuali rivoltegli dall’uomo, inducendolo così nuovamente a consegnarle ulteriori somme di denaro.

Il meccanismo instauratosi era tale che, con continui messaggi e telefonate e finanche presentandosi più volte sotto casa dell’anziano, i familiari dell’uomo hanno compreso che qualcosa non andasse, convincendolo così a rivolgersi ai carabinieri per denunciare il tutto.

Le indagini svolte, coordinate dal sostituto procuratore Alessandro Piscitelli della procura di Firenze, hanno consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti della giovane, peraltro già gravata da una precedente recente condanna per atti persecutori in danno di una sua coetanea.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rufina, il ricatto 'a luci rosse' della 19enne all'anziano: "Dammi i soldi o dico che mi molesti"

FirenzeToday è in caricamento