menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto dell'Esselunga al Galluzzo

Il progetto dell'Esselunga al Galluzzo

Via Senese, Esselunga al Galluzzo: a marzo l'inaugurazione senza bypass

L'annuncio è arrivato da Renzi via Twitter: "Oggi ultimo "timbro" in regione dopo 43anni Esselunga-Galluzzo. Vicenda assurda". Lo store, in attesa che sia completato il bypass, aprirà con l'attuale viabilità

Lo ha scritto ieri il sindaco su Twitter: “Oggi ultimo “timbro” in regione dopo 43anni Esselunga-Galluzzo. Vicenda assurda”. Dopo una quarantina d’anni si è sbloccata la vicenda Galluzzo-Esselunga. Se mancava l’ultimo timbro, l’inchiostro su carta è arrivato ieri. Ora l’atto che consentirà l’inaugurazione – a marzo – dell’Esselunga di via Senese è pronto.

Il tutto con l’attuale viabilità, come scrive questa mattina il Corriere Fiorentino:

“perché per l’apertura completa del bypass del Galluzzo si dovrà aspettare ancora qualche mese. La società che gestisce la catena di supermercati, per la realizzazione della struttura, si farà carico di importanti oneri di urbanizzazione, in primis il rifacimento di piazza Acciaioli al Galluzzo, sborsando quasi un milione di euro. Quel terreno, lungo la via Senese, il patron di Esselunga, Bernardo Caprotti, lo comprò a metà degli anni '70, poi la lunghissima trafila. Il nuovo supermercato, secondo il progetto, sarà incastonato nella collina e avrà il tetto in erba per limitare l’impatto ambientale. Gli accordi con il Comune prevedono che Esselunga costruisca a proprie spese un parcheggio pubblico che servirà alle Due Strade”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento