rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Escort di lusso e festini a luci rosse in due hotel: chiuse le indagini

Dalle indagini emerge che gli albergatori offrivano alle prostitute e ai loro clienti anche "pacchetti pranzo-cena-camera a prezzi ritenuti più convenienti"

Notificato l'avviso di chiusura delle indagini su un giro di escort e festini a luci rosse che avrebbero avuto luogo in due noti alberghi fiorentini per cui sono indagate 14 persone. Tra le accuse il favoreggiamento della prostituzione.

Mercoledì i due titolari delle strutture - i fratelli Marco e Simone Taddei - sono stati raggiunti dal provvedimento con cui il gip vieta loro di svolgere l'attività ricettiva

Gli hotel dove si sarebbero svolti gli incontri sono il Mediterraneo e il Villa Fiesole: il gip ha respinto la richiesta del pm di sequestrarli. Tra i clienti ci sarebbero medici, commercialisti, dipendenti pubblici e politici, mentre le escort erano anche casalinghe, infermiere e studentesse.

Secondo quando ricostruito dalla polizia postale, coordinata dal pm Giuseppe Bianco, le escort venivano ingaggiate dai clienti su siti internet. Dalle indagini emerge che gli albergatori offrivano alle prostitute e ai loro clienti anche "pacchetti pranzo-cena-camera a prezzi ritenuti più convenienti". Secondo l'accusa in alcuni occasioni sarebbero state somministrate "a ignari clienti gocce di sonnifero diluite nel vino in quantità tale da in durre i medesimi in uno stato di torpore al fine di impedirgli di consumare o comunque proseguire il rapporto sessuale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escort di lusso e festini a luci rosse in due hotel: chiuse le indagini

FirenzeToday è in caricamento