menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esame di Maturità, al Dante di Firenze sulle orme di Matteo Renzi

Cinquecentomila i ragazzi seduti questa mattina sui banchi di tutta Italia per sostenere i temuti esami di Maturità.

Al Liceo classico Dante Alighieri di Firenze in piazza della Vittoria le telecamere di Sky questa mattina hanno ripreso l'ansia degli studenti attesi alla prova scritta di italiano. Sulle orme del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che su questi banchi ha studiato e si è diplomato nel 1993 ottenendo il massimo dei voti, 60/60, si sono dati appuntamento i giovani del futuro con il loro scarno bagaglio pieno di ipotesi. In tanti si sono documentati su internet alla ricerca di segnalazioni "attendibili", ma praticamente pronti a tutto, dalla "Violenza negli Stadi" al "Quanto valgono, oggi, 80 euro?", così tra emozione, tensione ed ironia si arriva alla chiusura dei cancelli che avviene alle 8 e 13 minuti ad opera della bionda custode che lancia uno sguardo all'esterno, ma non ci sono ritardatari.
 
 L'invio delle tracce avviene ormai da tre anni attraverso il plico telematico: missive criptate recapitate per via informatica alle scuole. L'apertura avviene attraverso una password resa nota solo la mattina della prova. Il codice di accesso è stato letto dal ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, in diretta sul Tg1.

Il Miur quest'anno ha aperto un canale di comunicazione su Twitter per tutti i maturandi attraverso l'hashtag #quasimaturi.

Prima prova lo scritto di italiano: quello che non ci dormi la notte a pensare quale sarà la traccia offerta per poi, sul più bello, scegliere l'argomento che non ti aspetti. E' il ministro Giannini a suggerrire di "scegliere una traccia e poi chiudere sulle altre" per evitare quei ripensamenti che tante volte hanno portato i maturandi a cambiare argomento nel corso della prova, perché poi, "quell'altra" sembra sempre più facile.

Tra le tracce spunta Salvatore Quasimodo "Ride la gazza, nera sugli aranci" ed è come nel Gioco del Lotto dove si guarda al 'ritardatario' che da ben 12 anni non usciva alla Maturità.
"Tema centrale della poesia di Quasimodo sarebbe quindi la nostalgia per l’infanzia un’età lontana nel tempo che non si può rivivere. Poesia ricca di immagini che aiutano a una grande riflessione" così commenta il testo l'Enciclopedica Treccani. Sono tracce che "offrono una bella gamma di possibili riflessioni" è invece quanto dichiarato dal ministro durante la lettura del codice di accesso al plico telematico.

Tra le altre tracce - così riporta l'agenzia DIRE - anche l'Europa, con le sue differenze tra il 1914 e il 2014, un tema artistico-letterario sul dono e uno scientifico sulla pervasivita' delle tecnologie, ma anche un titolo su violenza e non violenza nel Novecento. E poi le nuove responsabilità socio-economiche e infine un articolo di Renzo Piano che parla anche del "rammendo delle periferie".

La ricerca su internet non si ferma qui: esistono infatti tanti blogger che in questi minuti stanno svolgendo le tracce ad uso e consumo di chi, non è dato sapere come, potrebbe avere modo di usufruirne oppure semplicemente controllare tra qualche ora (6 quelle a disposizione per svolgere la prova)  se "si è fatto bene". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Scuola

    Scuole Sicure, monitoraggio online sull’andamento dei contagi

  • Arte: i tesori di Firenze

    Pietà Bandini di Michelangelo: il restauro "live"

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento