rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Cronaca

"Miracolo" a Firenze, anzi no: dopo le piogge l'erba è più alta dei bambini / FOTO

Graminacee, forasacco ed erbe infestanti: ecco cosa succede con l'acqua e che fine fanno i pollini

L'erba alta fino alla cintura, che in alcuni punti supera abbondantemente il metro di altezza. Tornare nei giardini e nei prati della città sarà stata per molti una sorpresa, dopo le piogge dei giorni scorsi. I lungarni delle Cascine, per esempio, già domenica o lunedì per la festa della Liberazione, erano invasi di verde. 

Erbe che fino a pochi giorni prima si presentavano con una grandezza normale, sono cresciute a dismisura grazie ad una combinazione che in effetti non si osservava da molto tempo: acqua più sole uguale crescita rapidissima.

E' quello che succede alle graminacee, forasacco e erbe infestanti varie, che dominano i prati lungo il fiume di Firenze (e non solo) ed hanno tempi di crescita davvero sorprendenti. Un cambiamento che lascia davvero a bocca aperta ma che quindi non è affatto inspiegabile.

L'erba alta invade i lungarni delle Cascine

Camminare in mezzo a queste piante sarà sembrato a molti come addentrarsi nella savana.

Battute a parte, c'è un altro elemento: le precipitazioni di questi giorni avranno fatto felici chi soffre di allergie, che in questo periodo esplodono a causa dei pollini. L'acqua ha "sedato" l'effetto di molti di questi, portandoli via e disinnescando l'effetto dispersione nell'aria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Miracolo" a Firenze, anzi no: dopo le piogge l'erba è più alta dei bambini / FOTO

FirenzeToday è in caricamento