Empoli, vandali imbrattano i monumenti / FOTO

Tre sfregi a edifici storici della città. La sindaca Barnini: “Dobbiamo rispondere abbracciando i nostri territori, le nostre opere d’arte”

Dopo la svastica sul monumento in ricordo dei deportati empolesi ieri mattina la città si è svegliata con altri tre sfregi ai suoi monumenti. Disegni e scritte, fatti sempre con una bomboletta spray nera, hanno deturpato la facciata della Collegiata di Sant'Andrea, un leone della Fontana del Pampaloni e una parete di un palazzo di piazza Farinata degli Uberti.

Desperados” è la scritta comparsa, un chiaro richiamo a un gruppo di tifosi dell’Empoli che si è già dissociato dal gesto dichiarando: “Non è nostra intenzione rovinare i simboli e i reperti storici della nostra città, chiunque frequenti il gruppo o la maratona può capire perfettamente la nostra estraneità ai fatti”.

Ieri sera la sindaca Brenda Barnini ha invitato tutti gli empolesi a visitare la mostra Emergence, ha detto: “Questa mattina ci siamo svegliati con tre ferite, tre pugnalate, tre segni di un’ondata di maleducazione, di inciviltà, di violenza che hanno fatto male a tutti gli empolesi. Non c’è stato nessuno che non abbia voluto esprimere la propria condanna. Io ho cercato di dare un messaggio positivo provando a dare una risposta, una risposta da dare insieme. E credo che con la vostra numerosa presenza qui stasera all’inaugurazione di Emergence ci siamo riusciti. Dobbiamo rispondere abbracciando i nostri tesori, le nostre opere d’arte, i segni tangibili dell’umanità nella sua parte più bella”.

E ha continuato: “In questa settimana la nostra città è stata colpita da due gesti di inaudita gravità, e su questo due domande bisogna iniziare a farcele. Sono felice per le note dei Desperados e dell’Empoli Fc che hanno preso le distanze da questi gesti. Penso che il responsabile di questa azione non sappia niente della loro storia. Diciamo che può considerarsi una scheggia impazzita. Ma comunque parte della nostra comunità”.

Lunedì prossimo il Comune di Empoli, insieme a Don Guido e alla Collegiata, provvederanno ad attivare le azioni per ripulire tutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Coronavirus, mistero sulla comitiva "fantasma" rientrata a Firenze dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento