Empoli: 27enne colpito da ordine di carcerazione, arrestato

Durante un controllo del territorio 

Ieri pomeriggio i carabinieri di Empoli hanno arrestato un 27enne marocchino, in Italia senza fissa dimora, colpito da ordine di carcerazione. Il nordafricano, durante un controllo effettuato dai militari in via del Giglio, era risultato privo di documenti e, per tale motivo, è stato accompagnato presso gli uffici per procedere all’identificazione. Lì, una volta ottenute le generalità, è emerso che lo stesso era gravato da un ordine di carcerazione emesso da pochi giorni dalla Procura di Firenze. Il reato contestatogli è la detenzione ai fini di spaccio, risalente al gennaio 2018, poiché sorpreso dai carabinieri, insieme ad un connazionale, in possesso di qualche grammo di cocaina nel centro di Empoli. Nell’occasione fu arrestato in flagranza di reato.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Archeologia: scoperto gigantesco santuario dedicato ad Apollo

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento