Empoli: nuova lettera di minacce al sindaco Brenda Barnini

Mazzantini: “Un grave atto intimidatorio che non fermerà la buona amministrazione”

Nuove minacce al sindaco di Empoli Brenda Barnini. Venerdì, secondo quanto riportato dal quotidiano La Nazione, una lettera minatoria è stata recapitata al primo cittadino è stato più volte oggetto di minacce. La prima era stata nel 2018, poi altre due volte all'inizio di questo novembre: dunque è la terza lettera. Sull'episodio starebbe già lavorando la polizia. 

Dura condanna dai vertici regionali. "Un atto doppiamente grave: per le minacce rivolte ad una sindaca e per l'odio razziale di cui sono intrise le parole che l'accompagnano" hanno detto il presidente della Toscana Enrico Rossi e l'assessore ai rapporti con gli enti locali Vittorio Bugli.  

La missiva stavolta si compone di poche righe, scritte a mano e con una calligrafia incerta e stentata: "Guardati le spalle, presto avrai una pallottola nella schiena". E poi la non condivisione della scelta del Comune di Empoli di concedere la cittadinanza onoraria a Liliana Segre - senatrice a vita e deportata sopravvissuta ad Auschwitz, ricordata in modo offensivo per il suo essere ebrea - ed altre parole di odio con cui si invita la sindaca a ricordarsi dei suoi cittadini prima di occuparsi di migranti ed extracomunitari.

"A Brenda Barnini va la solidarietà mia e di tutta la giunta toscana - commenta il presidente della Regione Enrico Rossi – Il ripetersi sempre più spesso, in Italia ma anche in Toscana, di attacchi verbali (ma anche non solo verbali) di tipo razzista e fascista sono segnali preoccupanti assolutamente da non sottovalutare: dai gruppi neofascisti bloccati dalle forze dell'ordine e dalla magistratura di recente nel senese all'episodio, sempre a Siena, del professor universitario filonazista che su twitter elogiava Hitler ".

"Si tratta di attacchi inaccettabil e vergognosi – commenta l'assessore Bugli – Non dobbiamo abbassare la guardia. Compito delle istituzioni è impegnarsi a diffondere una cultura fondata sulla cultura dell'antifascismo, soprattutto tra i più giovani, e della legalità: una cultura dove l'avversario non diventa mai un nemico. Per il resto confidiamo che velocemente gli inquirenti possano scoprire gli autori della lettera inviata alla sindaca di Empoli".
 

Mondo politico dell'Empolese Valdelsa

“Le vili minacce ricevute da Brenda, ci preoccupano e ci lasciano ancora una volta esterrefatti. Si tratta di un grave atto intimidatorio consumato ai danni di un alto rappresentante istituzionale che, ne sono convinto, non si lascerà condizionare nello svolgimento delle proprie funzioni e continuerà a lavorare con grande impegno e senso di responsabilità per il bene degli empolesi. Spero che gli inquirenti possano individuare al più presto i responsabili di questo gesto sconcertante che va condannato con forza. In un momento particolarmente difficile per il nostro Paese e le amministrazioni a tutti i livelli, è più che mai necessario che le istituzioni e la società civile uniscano le forze  nel combattere ogni forma di criminalità e nel difendere quotidianamente il valore della legalità”. Questo il commento di Jacopo Mazzantini, segretario Pd Empolese Valdelsa, dopo aver appreso della  lettera di minacce recapitata al sindaco Barnini.

Anche la Conferenza delle Donne democratiche dell’Empolese-Valdelsa esprime la massima solidarietà a Brenda Barnini: “Una nuova minaccia nel suo ruolo di Sindaco per aver difeso con convinzione e fermezza i valori antifascisti e democratici della sua città e del suo territorio. Le donne della Conferenza si stringono al fianco di Brenda e appoggeranno ogni azione politica ed educativa che miri a rafforzare la coscienza civica e democratica di tutti e a valorizzare le politiche della memoria”. 

 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento