rotate-mobile
Cronaca Empoli

Empoli: uova contro banche al corteo del 1 maggio, sette denunciati

Sette persone sono state denunciate per gli imbrattamenti durante il corteo del 1° maggio. Lanciarono uova contro banche, la sede del Pdl e un'agenzia interinale

Sette persone sono state denunciate perché ritenute responsabili dell’imbrattamento, durante il corteo sfilato per le vie di Empoli il primo maggio scorso, di una sede di partito, un’agenzia interinale e di alcuni istituti bancari.

Le indagini, effettuate dagli uomini della squadra informativa del Commissariato locale, che durante lo svolgimento del corteo filmarono l’intera manifestazione, hanno portato all’identificazione degli autori dei fatti contestati che vanno dal lancio di uova e l’affissione di adesivi su ingressi e mura di sei filiali di banche, la sede del PDL empolese e la sede di un’agenzia interinale, oltre all’imbrattamento con scritte di colore bianco sopra i marciapiedi.

I sette, sei uomini e una donna, di età compresa tra i 20 e i 50 anni, dovranno rispondere di deturpamento ed imbrattamento.


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli: uova contro banche al corteo del 1 maggio, sette denunciati

FirenzeToday è in caricamento