menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza freddo: “Aumentano i posti, operatori in strada 7 giorni su 7” 

Al via l'assistenza ai senza fissa dimora, Funaro: “Massimo sforzo”

Parte lunedì prossimo, 4 dicembre, il piano per l'emergenza freddo, il servizio di accoglienza invernale per i senza fissa dimora predisposto dall'amministrazione comunale per il periodo più freddo dell'anno (si concluderà il 31 marzo 2018).

Rispetto allo scorso anno, aumentano di circa 30 unità i posti letto a disposizione: per il periodo dell'emergenza ai 1.100 disponibili tutto l'anno si aggiungono 250 posti, che potranno aumentare ancora in caso di “freddo estremo”.

“Ci sarà inoltre un mezzo in più per il trasporto nelle strutture, aumentano i volontari e avremo in strada gli operatori 7 giorni su 7”, spiega l'assessore al sociale Sara Funaro, presentando il piano questa mattina in Palazzo Vecchio. Lo scorso gennaio il freddo causò la morte di Adam, senza fissa dimora di origine polacca.

“Fu uno shock per tutti, non si può morire di freddo. L'impegno del Comune per l'emergenza freddo sarà quindi massimo per garantire assistenza a tutti”, prosegue Funaro, ringraziando i volontari che parteciperanno alle operazioni.

Tra le strutture che da lunedì sera aprono le porte ai senza fissa dimora le foresterie Pertini di Sorgane (gestita dalla Caritas, ospita solo uomini adulti) e Fuligno di via Nazionale ( Progetto Acisjf, ospiterà donne sole o con figli) e l'accoglienza Salesiani di via Gioberti (a disposizione della Caritas e destinate a sole donne).

In strada si alterneranno, ogni sera, gli operatori di Insider, Croce Rossa, Fratellanza Militare e Misericordia. Ad essi si aggiungono gli interventi delle Unità di associazioni volontarie come la Ronda della carità e la Comunità di Sant’Egidio, che distribuiranno a chi sceglie di non andare in struttura sacchi a pelo ("se non ne avete bisogno donateli", chiede Funaro ai fiorentini), indumenti e bevande calde dalle 21 alle 24.

I cittadini potranno accedere alle strutture che offrono il servizio di accoglienza invernale prenotandosi allo sportello del Centro ascolto Caritas in via Faentina, al civico 32, che sarà aperto con il seguente orario: il lunedì e il sabato dalle 9 alle 13 e il giovedì dalle 14 alle 16.

Per quanto riguarda i criteri di accesso alle strutture, sono confermati quelli dello scorso anno: la priorità è data alle persone di età superiore a 45 anni che abitualmente dormono in strada o che sono in precarie condizioni di salute. I primi quindici giorni il servizio è gratuito per tutti, successivamente scatta il consueto contributo di 1 euro al giorno per adulti (i minori sono esentati).

Ogni segnalazione su situazione di emergenza può essere inviata all'assessorato al sociale, telefonando fino alle 18 allo 055-2769141, dalle 18 chiamare la Foresteria Pertini allo 055-6533117 (mail a assessore.funaro@comune.fi.it).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Aerei: caccia in volo sopra Firenze / VIDEO

  • Cronaca

    Gioberti: mega party, in 67 dentro casa

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento