rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza di Santa Maria Novella

Stazione: arrestato cinese con mille dosi di metanfetamina

L'uomo individuato e perquisito dai carabinieri

Nella serata di ieri, i carabinieri della stazione di Firenze Santa Maria Novella hanno arrestato un 28enne di origini cinesi per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.  

L’indagato è stato tradito dal proprio fare circospetto, che ha da subito attirato l’attenzione dei militari, costantemente impegnati nella prevenzione dei reati nell’area adiacente alla stazione ferroviaria. L’uomo, a passo veloce, vi è entrato e si è diretto ai binari per salire a bordo di un treno, ma è stato bloccato dal tempestivo l’intervento dei militari che lo seguivano a breve distanza.

Inseguimento nella notte: guidatore sotto anfetamine fugge a tutta velocità per l'Isolotto

Perquisito sul posto, nel suo marsupio è stato rinvenuto un involucro in cellophane contenente 100 grammi di sostanza biancastra in cristalli, risultata essere metanfetamina, ovvero una non comune sostanza derivata dall’anfetamina, in grado di raggiungere rapidamente il cervello, sia essa ingerita o, più raramente sniffata o fumata, provocando un forte effetto stimolante con maggiore potenziale di dipendenza, letale se consumata in mix con alcol o altre droghe. 

Fermato dunque prima che si dileguasse in treno, i militari hanno esteso la perquisizione anche al domicilio e all’auto dell’indagato, recuperando un bilancino di precisione. La sostanza, nel frattempo analizzata in laboratorio, è risultata di elevatissima purezza dalla quale sarebbero state ricavate ben 916 dosi da spacciare, che avrebbero fruttato circa 80mila euro di guadagno illecito.

L’uomo è stato dunque arrestato e portato in carcere a Sollicciano.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione: arrestato cinese con mille dosi di metanfetamina

FirenzeToday è in caricamento